Header Ads

La Scotti si sveglia quando ormai è tardi


Sul parquet di Bologna, la squadra di coach Cioni non brilla ed insegue sempre le rivali scuotendosi solo nel finale. Domenica sosta del campionato, quella successiva importante sfida salvezza con Battipaglia
La Scotti si sveglia tardi. Sul difficile parquet della Segafredo Arena, la squadra di coach Cioni non è brillante come altre volte e perde contro le forti padrone di casa per 83-76. Una gara, come detto, che le empolesi non riescono mai a controllare, restandovi a lungo agganciate ma senza mai dare la sensazione di poter creare problemi alle ragazze di coach Serventi. Il sussulto tanto atteso arriva solo nel finale ma a quel punto la formazione di casa non si fa sfuggire la gara e la porta in fondo pendendo i due punti. Apre una tripla di Ravelli e, dopo qualche errore da ambo le parti, ecco sulla scena anche Mathias: 0-5. Begic sblocca la Segafredo ed anche Smalls si mette in ritmo portando il punteggio sul 4-10. Narviciute e Mathias chiudono la frazione sul 16-14. Bologna prova a partite forte ma Chagas e Premasunac riavvicinano la Scotti sul 23-18, prima di una tripla di Mathias e un contropiede di Baldelli per il meno 1: 25-24. La Scotti non molla la presa (29-28 di Smalls) e Chagas impatta a 31. Narviciute spende il terzo fallo su Bishop ed ancora Chagas mette i liberi del 31-33. La tripla di Battisodo da il via ad un parziale finale di 10-1 che manda le squadre al riposo sul 41-34. Un serie di errori caratterizza la ripresa del gioco ed è ancora Begic a segnare il primo canestro. Trova punti anche Mathias mentre, senza strafare, la Virtus si trova su più 10: 48-38. Terzo fallo di Baldelli sostitita da Ravelli che torna a segnare ma che, subito dopo, commette anche lei il terzo. Sul 50-38 coach Cioni va in timeout e Smalls, dalla lunetta, torna finalmente a muovere il punteggio: 50-40 a metà parziale. La musica non cambia con la Scotti che non brilla e, dopo un passaggio sul meno 14 (57-43) ed una bella azione finalizzata con una tripla da Baldelli, la frazione si chiude sul 61-48. Smalls appoggia il 61-50, Cioni prova la zona ma Battisodo la batte subito dalla lunga. Di Barberis ancora dalla lunga il più 15 (69-54), la Scotti vacilla e regge grazie ad una stoppata di Mathias e a due punti di Smalls: 69-56. A metà frazione siamo 72-58, la Scotti continua a faticare molto e, anche quando trova un canestro dalla lunga con Chagas, la Virtus ribatte subito. Quando Tassinari mette la tripla del 75-61 la strada si fa ancora più in salita anche perchè l'Use Rosa riesce a segnare solo dalla lunetta con Baldelli e Ravelli. A 100 secondi dalla sirena siamo 75-65 e Baldelli trova il meno 8: 75-67. Quando Mathias firma il 75-69 si riaccende la speranza ma la solita Bishop segna il 77-69. La Scotti non molla ma ormai è tardi e si arriva così al finale di 83-76. Domenica il campionato osserverà un turno di sosta e riprenderà quella successiva, 22 novembre, alle 18 in casa con Battipaglia. 
83-76 
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA Begic 17, Bishop 9, Barberis 11, Battisodo 12, Williams 19, D'Alie 2, Tassinari 8, Tava 5, Rubbi, Tartarini ne, Cordisco, Rosier ne. All. Serventi (ass. Losi) 
USE SCOTTI ROSA Smalls 16, Premasunac 2, Baldelli 13, Ravelli 12, Mathias 19, Ruffini, Lucchesini ne, Chagas 11, Manetti, Narviciute 3. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti) 
Arbitri: Pellicani di Ronchi dei Legionari, Bettini di Faenza e Tommasi di Palestrina 
Parziali: 16-14, 41-34 (25-20), 61-48 (20-14), 83-76 (22-28) 

USE Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.