Header Ads

E' subito profumo di derby a San Miniato: Domenica al Palacreditagricole la sfida con Use Empoli


Barsotti: "Il derby con Empoli è sempre una gara speciale. Ci vorranno intensità, attenzione e una grande prova di squadra per prevalere"
Il campionato della Blukart entra subito nel vivo, con il derby con USE Empoli che si terrà domenica 13 dicembre alle ore 18.00 al PalaCreditAgricole di San Miniato. L'Etrusca torna a giocare un match casalingo dopo ben dieci mesi e il primo match della stagione in casa è già un big match: il derby con USE è sempre stato molto sentito dalle squadre e dalle tifoserie in queste stagioni e il campo ha sempre dato partite combattute e spettacolari. La squadra di coach Barsotti arriva al match di domenica dopo la bella affermazione della seconda giornata (ricordiamo che la prima giornata con Piombino è stata rinviata al 23 dicembre) che ha dato morale e positività a tutto l'ambiente. Use Empoli ha giocato già due gare in questa stagione, imponendosi nella prima con autorità sul campo di Ozzano, mentre nell'ultima gara Chiusi è riuscita a violare il PalaLazzeri, dopo una gran prima parte di gara. La squadra allenata dal confermato coach Alessio Marchini ha fatto degli interventi importanti nel roster ai nastri di partenza di questa stagione, cambiando praticamente tutto lo starting five, rispetto alla scorsa stagione. Sugli esterni brilla il talento e la freschezza del play Francesco Villa, proveniente da Salerno, coadiuvato da Federico Ingrosso, da Valsesia, e Lorenzo Turini, da Cecina. Sotto le plance invece Empoli si affida alla duttilità di Lorenzo Restelli, proveniente da Bernareggio e ai centimetri di Riccardo Crespi, la scorsa stagione ad Ozzano. Dalla panchina Marchini può contare sui ragazzi "storici" di formazione USE come Daniele Sesoldi, Alessandro Antonini e il lungo Francesco Falaschi, insieme al giovane play trevigiano Vanin. Una squadra completa in ogni settore che sarà pronta a dar battaglia al PalaCreditAgricole, in una sfida che si preannuncia spettacolare, nonostante l'impossibilità di avere la degna cornice di pubblico che meriterebbe un match del genere. "Il derby è sempre stata una gara speciale per tutto il nostro pubblico e tutto il nostro ambiente. Quest'anno, in assenza del nostro pubblico, prima di tutto dovrà essere una gara speciale per i nostri ragazzi, perché dopo dieci mesi torniamo a giocare una gara in casa e tutto questo non è scontato in questo momento storico" le prime parole in avvicinamento al match di coach Federico Barsotti "La prima cosa che dobbiamo fare è azzerare totalmente quello che abbiamo fatto sabato scorso a Firenze, perchè ogni gara è una storia a sé, e soprattutto in un campionato corto, con sole 22 partite, ogni gara assume ancora più valore e non possiamo farci trovare impreparati sul piano dell'attenzione e della concentrazione. Empoli è una squadra di grande livello, con esterni di elevato talento, con grande capacità realizzativa e tecnica sopraffina. La nostra gara passa per una prestazione globale, nella quale ogni giocatore deve saper dare un contributo per la vittoria finale, senza nessuno che risulti protagonista individuale, ma protagonista deve essere il collettivo. Ci mancherà tanto il tifo dalla tribuna, ma so che ci sosterranno anche da casa e vogliamo mettere in campo tutto quello che abbiamo per renderli fieri di noi.". 

Etrusca Basket San Miniato

Nessun commento

Powered by Blogger.