Header Ads

L'Etrusca di scena in terra emiliana per la sfida con Ozzano


Barsotti: "Sfida affascinante contro squadra di talento puro. Attenzione e solidità difensiva saranno decisive per strappare i due punti"
Prima e unica sfida fuori regione, in questa prima fase del campionato, per l'Etrusca, che sabato 19 dicembre alle 18 e 30 sfiderà, la Sinermatic Ozzano al Palazzetto dello Sport di Ozzano dell'Emilia. I ragazzi di coach Barsotti arrivano alla gara di sabato dopo due successi convincenti, nel match all'esordio a Firenze e nel derby con Use nella giornata appena trascorsa. Ozzano invece è inciampata in una sconfitta interna nella prima gara di campionato con Use Empoli e ha ottenuto un bel successo sul difficile campo di Piombino; nell'ultima giornata invece è tornata da Cecina con una pesante sconfitta e viaggia così a due punti in classifica. L'Etrusca incontra Ozzano per la prima volta in serie B, nonostante la squadra emiliana vanti una grande tradizione cestistica, con tantissimi campionati in categoria alle spalle. La squadra affidata a coach Federico Grandi ha giocatori giovani e di grande talento, a partire dal maggior realizzatore Niccolo Bertocco, ala con spiccate doti offensive, che viaggia sui 20 punti di media in questo inizio di stagione. Sugli esterni la squadra è affidata all'esperienza del play Chiusolo, insieme all'esterno tiratore Galassi, mentre dalla panchina Ozzano può contare sulla fisicità di Mastrangelo e Folli. Sotto le plance invece Alberto Bedin sta facendo la voce grossa da inizio stagione, con 16 punti di media a partita e ben 5 rimbalzi in attacco a partita, insieme ai centimetri e alla precisione dall'arco di Lovisotti, mentre dalla panchina possono subentrare Guastamacchia e Okiljevic. Una squadra di grandi qualità offensive, che cerca soluzioni in corsa per esaltare il talento dei propri tiratori: caratteristiche che l'Etrusca dovrà contrastare in una gara che si preannuncia a ritmi altissimi. "Quella di sabato sarà una partita sicuramente complessa, contro un avversario insolito che ha grande tradizione cestistica." il primo commento in avvicinamento alla gara di coach Federico Barsotti "Sarà una sfida affascinante, contro una squadra che ha come noi un'ossatura che giocava insieme già lo scorso anno, con lo stesso allenatore. Hanno giovani con già importanti esperienze alle spalle e alcuni elementi di talento davvero elevato. Per noi sarà un importante banco di prova in questo inizio di stagione, voglio capire dai ragazzi se riusciranno a mettere in campo quel cinismo e quella concretezza visto nella prima trasferta stagionale e in alcuni momenti dell'ultima gara. Senza una gara difensiva solida sarà impossibile pensare di superare i nostri avversari, che hanno un talento offensivo e una fisicità davvero importanti. Dovremo stare attenti ai loro tatticismi difensivi, ma ci stiamo preparando con la solita attenzione su tutti questi aspetti e sono certo che i ragazzi metteranno in campo una prestazione di alto livello.".

Etrusca Basket San Miniato

Nessun commento

Powered by Blogger.