Header Ads

Straordinaria prova di maturità della Scotti che chiude col botto

La squadra di coach Cioni espugna il campo di Sesto San Giovanni e chiude il girone di andata a quota 16. Serata di grazie al tiro pesante. Smalls guida il quartetto che chiude in doppia cifra 
A.A.A. cercansi aggettivi per definire questa Scotti che chiude il girone di andata e l'anno solare vincendo 66-80 sul campo del Geas Sesto e girando per la prima volta in tre anni di A1 a quota 16 che, udite udite, significa quinto posto. In attesa che qualcuno ci regali aggettivi, ci rifugiamo in un sostantivo che fotografa da solo la partita in terra lombarda: maturità. La prestazione della squadra di Alessio Cioni è infatti figlia di una straordinaria prova di maturità da parte di un gruppo che ha ormai trovato una sua precisa identità e riesce a giocare la propria pallacanestro ovunque, ovviamente con alti e bassi, perdendo o vincendo, ma comunque con sicurezze e punti di riferimento ormai precisi. Il resto lo ha fatto una prestazione straordinaria nel tiro pesante (15/29) ma la chiave della vittoria, come detto, non sta nella mano calda che è solo una diretta conseguenza di una compattezza mentale importante. Certo, la strada per la salvezza è ancora lunga, ma un Natale così l'Use Rosa non lo aveva mai passato in vita sua. Parte meglio Geas Sesto con la Scotti che trova i primi punti con Mathias e Premasunac: 9-4. La croata mette la tripla dell'11-7 che sveglia anche Smalls che la imita, sempre dalla lunga, con l'11-10. Il coast to coast di Chagas trova il fallo e l'argentina mette i liberi dell'11-12 e, subito dopo, la tripla dell'11-15. E' subito calda anche la mano di Baldelli, suo il 14-20. Al primo riposo siamo 15-20 e in avvio del secondo l'Use Rosa non è pronta come le rivali. Geas segna il 19-20, coach Cioni fiuta l'aria e chiama subito timeout ma non riesce ad evitare il sorpasso: 21-20. Baldelli, al pari delle compagne, è ispiratissima dalla lunga e mette due triple che, sommate a quella di Smalls, valgono il 25-29. Ancora di Chagas il 29-34, ma l'ultimo canestro della prima metà è di Panzera per il 31-34 con cui le squadre vanno a riposarsi nello spogliatoio. Subito Smalls alla ripresa e Mathias firma il 39-45. La Scotti non molla la presa e tocca il 41-49 con Chagas dalla lunetta obbligando coach Zanotti al timeout. L'ottima Ruffini mette i liberi del 44-52 dopo una palla recuperata e Ravelli firma il più 44-54, massimo vantaggio. Dopo una tripla di Geas, una strepitosa Mathias con un gran uso del perno va a canestro e, dopo un recupero, Ravelli sulla sirena pianta la tripla del 47-59. Baldelli mitraglia ancora dalla lunga 47-62 e Smalls fiuta che è il momento di metterla dentro per il 47-64. La dodicesima tripla di Baldelli è quella del 50-67 e, davanti ad un mini parziale di 4-0 Geas, coach Cioni va in timeout a 7' dalla sirena. Geas rientra fino al 58-67 e qui esce la Scotti con la sua voglia di vincere. Baldelli subisce fallo sulla bomba mettendo tutti e tre i liberi: 58-70. Smalls dalla lunetta segna il 60-74, due punti psicologicamente molto importanti visto il momento. La passerella finale è per Flo Chagas che mette le due bombe del 61-80. La Scotti espugna Sesto San Giovanni 66-80. E' un Natale da ricordare. 
66-80 
ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI Gwathmey 13, Verona 5, Oroszova 4, Graves 19, Panzera 10, Arturi, Grassia ne, Ronchi ne, Merisio ne, Gilli 7, Pellegrini ne, Ercoli 8. All. Zanotti (ass. Petitto, Gargantini) 
USE SCOTTI ROSA Smalls 22, Premasunac 14, Baldelli 15, Ravelli 5, Mathias 6, Ruffini 2, Lucchesini ne, Chagas 16, Manetti, Narviciute. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti) 
Arbitri: D'Amato di Tivoli, Spessot di Romans d'Isonzo e Castellaneta di Bolzano 
Parziali: 15-20, 31-34 (16-14), 47-59 (16-25), 66-80 (19-21) 


USE Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.