Header Ads

Techfind Serie A1, Gesam Gas e Luce Lucca chiamato all’esame Passalacqua Ragusa


Nemmeno il tempo di godersi i due successi consecutivi arrivati nel giro di quattro giorni che per il Basket Le Mura Lucca è già tempo di vigilia di campionato. Domani alle ore 16 le biancorosse saranno di scena sul parquet del Palaminardi, casa della Passalacqua Ragusa, attuale quarta forza del torneo con 24 punti ma reduce da un grande momento di forma. Non deve ingannare la rocambolesca sconfitta, 76-75, patita giovedì scorso dalle iblee sul difficile campo dell’Allianz Geas Sesto: la squadra di coach Recupido, una delle prime compagini ad essere colpita dal Covid-19, vanta un ottimo ruolino di marcia fatto di nove vittorie nelle ultime dieci partite. Incontro, quindi, dall’alto coefficiente di difficoltà per capitan Miccoli, unica ex di turno tra le fila di Lucca, e compagne che vogliono, comunque, continuare a sciorinare quella buona pallacanestro messa in mostra ultimamente. All’andata, con i roster delle due contendenti differenti rispetto a quelli attuali, la sfida del PalaTagliate fu equilibrata, con Lucca abile a ricucire ogni tentativo di strappo tentato dalla Passalacqua. A determinare il 72-73 finale fu una tripla mandata a bersaglio da Marzia Tagliamento ed il 2\3 ai liberi, a tempo scaduto, dell’ormai ex biancorossa Laura Spreafico che non permise alle locali di giocarsi i due punti all’overtime. Per la quinta stagione di fila il compito di guidare la Virtus Eirene spetta a Gianni Recupido. In questi anni il club siciliano si è confermato come una delle vedette del movimento femminile ed anche nella corrente annata, nonostante qualche cambiamento all’interno del roster, l’obiettivo resta quello di conquistare il primo scudetto della propria storia. In estate i dirigenti hanno confermato Marzia Tagliamento, Martina Kacerik (che sta recuperando dal brutto infortunio subito nello scorso campionato), la playmaker della nazionale azzurra Nicole Romeo e le due ex Lucca Chiara Consolini e Giuditta Nicolodi. A questa ossatura, sono state aggiunte diverse novità. Completamente rivoluzionato il parco straniere; dopo la parentesi iniziale con Tikvic (resa necessaria per sopperire all’assenza iniziale di Harrison) sotto le plance, coach Recupido si avvale delle prestazioni dell’ex Virtus Bologna Isabelle Harrison, 14 punti e 5 rimbalzi di media, dell’interessante centro finlandese classe 2001 Awak Sabit Kuier (9,4 punti e 7 rimbalzi) e della guardia statunitense Tyaunna Marshall, già ammirata nel nostro campionato con la maglia di San Martino di Lupari. A questo trio va aggiunta anche Valeria Trucco che allunga le rotazioni nel comparto delle lunghe e Mariella Santucci, tornata in Italia dopo la lunga esperienza nel college americano con Toledo University. Come quintetto iniziale le iblee hanno trovato una certa solidità partendo con Harrison e Nicolodi sotto le plance mentre Kuier e Trucco sono le alternative di livello a gara in corsa. Come ala piccola viene impiegata Marshall con la specialista del tiro da tre Tagliamento in grado di determinare l’esito della partita. Di primo livello il comparto delle esterne: Consolini porte in dote esperienza mentre il tandem Romeo (tira da 3 con il 46%)-Santucci garantisce punti ed assist. Dando un rapido sguardo alle statistiche Ragusa, che deve recuperare sempre una partita, viaggia con una media di 76 punti a partita, tirando da due con il 52% di realizzazione (seconda sola alla capolista Venezia) e con il 37% da tre. Interessante anche lo score relativo ai rimbalzi di media, ben 36,5 così come quello degli assist sfornati a serata, circa 17. “Affrontiamo un team che può attingere da tutte le componenti del proprio roster e che sta dimostrando tutto il suo elevato potenziale tecnico.” – presenta così il confronto Lorenzo Puschi, vice allenatore del Basket Le Mura Lucca- “Con l’arrivo di Harrison, assente nella partita di andata, coach Recupido dispone di un quintetto che abbina una granitica forza fisica, vedi Marshall e Nicolodi, alla qualità di due esterne del calibro di Romeo e Santucci. Inoltre dalla panchina, una delle migliori del torno, escono cestite in grado di incedere sulla gara come l’ex Consolini, Tagliamento e l’astro nascente Kuier. Sono una compagine che ambisce a cucirsi il tricolore sul petto. Ci aspettiamo un’avversaria desiderosa di rifarsi dopo la sconfitta nel recupero di Sesto San Giovanni. Dal canto nostro, ad ora non sappiamo ancora se Tunstull sarà della partita a causa del suo problema alla caviglia destra. Cercheremo di giocarci la nostra partita con il giusto spirito consapevoli che dovremo gestire bene le energie delle nostre cestiste.” Passalacqua Ragusa-Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca sarà diretta dal primo arbitro Marco Marzulli, coadiuvato dal secondo arbitro Rebecca Di Marco e Chiara Corrias.

Basket Femminile Le Mura Lucca

Nessun commento

Powered by Blogger.