Header Ads

Un Golfo bello a metà


Contro San Miniato si vede la grinta, ma pesa tanto l'assenza di Venucci 
La reazione c’è stata, il Golfo ha mostrato i denti e per 23 minuti ha messo paura alla capolista San Miniato. Una grinta ed un’intensità mai vista in questa prima parte di stagione, quella che i ragazzi gialloblu hanno fatto vedere nei primi due quarti. Un’intensità sopra le righe e forse anche sopra le possibilità di una squadra che, nei secondi due quarti, non è più riuscita ad esprimerla lucidamente, pagando lo scotto dell’assenza del play titolare Venucci e l’assenza quindi di un ricambio di ruolo per un bravissimo Francesco Galli. L’ex Montecatini ha retto benissimo al pressing degli indiavolati sanminiatesi, gestendo bene la palla e favorendo una sua buona circolazione. Guaiana e Turel che gli si sono alternati nel ruolo, non hanno ottenuto gli stessi risultati e pur trovando qualche buona soluzione personale, con il giovane ex Cecina che pare aver recuperato la miglior condizione fisica, non sono riusciti a sviluppare gioco per i compagni e, in particolare Turel, ha pagato questo sforzo in più in termini di lucidità al tiro, vedi 2 su 11 da tre. Grandissima la differenza nelle due metà gara, nella prima Piombino ha segnato 37 punti, contro i soli 32 di San Miniato, ha preso 26 rimbalzi, contro 15, ha tirato col 50% da due, contro il 43% degli avversari. Da sottolineare che poteva anche chiudere con più largo vantaggio, con qualche persa in meno e senza tre clamorosi errori da sotto canestro. Nella seconda parte di gara, parziale di 49 a 30 per gli ospiti, rimbalzi 25 a 18 e 55% da due, contro il nostro 44%. Il Golfo continua anche a pagare la sterilità dalla distanza, 19%, dato più che anomalo per una squadra che ha moltissimi buoni tiratori. Ma venendo alla cronaca, avvio sprint del Golfo 7 a 0 chiuso da bomba di Turel in transizione, Piombino in difesa chiude bene l’area, ma concede qualcosa dal pitturato e così Lorenzetti e Tozzi con due bombe la puniscono riportando gli ospiti a meno uno. Anche Bianchi però ritrova la via del canestro dalla distanza e con ancora una penetrazione vincente dello sgusciante Turel, Piombino risale a più 7. Il primo quarto si chiuderà però sul più 4, 16 a 12. Nel secondo ancora buon avvio dei gialloblu, Con le penetrazioni di Guaiana e Turel va sul più 9, ma San Miniato non molla la presa e pur contro una ferrea difesa, riesce a trovare i canestri dei suoi uomini di maggior qualità Tozzi, incontenibile e Carpanzano e si mantiene sempre a breve distanza. Nel finale di quarto è Eliantonio, fra i migliori, come sempre, ha trovare dalla lunetta e poi con un assist per Pistolesi, dopo aver recuperato tuffandosi a terra un rimbalzo offensivo, i palloni del più 7. Carpanzano dalla lunetta però riporta i suoi a meno 5, 37 a 32. Ancora una volta l’avvio dsi quarto alla ripresa arride ai piombinesi, che con Persico, che approfitta di un errore dei pisani e con Galli, che fa due più uno in transizione, vola a più 10. Ma un parziale di 11 a 0 in pochi minuti, con Tozzi e Neri a segno, spenge i sogni gialloblu e l’inerzia della gara scivola lentamente ma inesorabilmente dalla parte dei biancorossi, che vanno a fine quarto, con i canestri di Benites, sul più 8, 51 a 59. Un Golfo un po’ sulle gambe, fa un ultimo tentativo a 6 dal termine, quando con due centri di Turel, risale da meno 11 a meno 7, ma nonostante ci metta tutta la buona volontà e l’impegno, non riesce più a risalire. Finisce coi ragazzi in gialloblu che provano a difendere forte anche a partita chiusa, può essere un buon segnale per il futuro. Finisce con San Miniato che vince meritatamente per 67 a 81 e continua il suo volo solitario in vetta alla classifica. 
Solbat Golfo Piombino - Blukart Etrusca San Miniato 67-81 (16-12, 21-20, 14-27, 16-22) 
Solbat Golfo Piombino: Mirco Turel 18 (5/9, 2/11), Saverio Mazzantini 14 (5/9, 0/1), Giacomo Eliantonio 12 (5/9, 0/0), Edoardo Persico 8 (3/10, 0/0), Vincenzo Guaiana 7 (3/6, 0/0), Francesco Galli 3 (1/4, 0/2), Camillo Bianchi 3 (0/0, 1/2), Niccolò Pistolesi 2 (1/2, 0/0), Nikola Carpitelli 0 (0/0, 0/0), Leonardo Canneri 0 (0/0, 0/0), Tommaso Mezzacapo 0 (0/0, 0/0) 
Tiri liberi: 12 / 18 - Rimbalzi: 41 10 + 31 (Saverio Mazzantini, Giacomo Eliantonio 9) - Assist: 9 (Giacomo Eliantonio, Vincenzo Guaiana 3) 
Blukart Etrusca San Miniato: Gianluca Carpanzano 20 (4/10, 2/5), Luca Tozzi 19 (7/11, 1/4), Matteo Neri 17 (5/6, 1/3), Antonio Lorenzetti 12 (4/10, 1/2), Alberto Benites 7 (2/4, 1/4), Stefano Capozio 4 (2/5, 0/1), Renato Quartuccio 2 (0/1, 0/0), Edoardo Caversazio 0 (0/1, 0/0), Gianluca Santini 0 (0/2, 0/0), Federico Regoli 0 (0/0, 0/0), Ismael Ciano 0 (0/0, 0/0), Francesco Regoli 0 (0/0, 0/0) 
Tiri liberi: 15 / 22 - Rimbalzi: 32 7 + 25 (Luca Tozzi 8) - Assist: 14 (Alberto Benites 4) 

Stefanini Stefano

Nessun commento

Powered by Blogger.