Header Ads

Le basse percentuali e gli arbitri nel mirino di coach Marchini


Dopo la sconfitta di Livorno, l'amarezza del tecnico dell'Use Computer Gross: "Peccato perchè, nonostante tutto, eravamo riusciti a fare una buona partita". Domenica riposo, poi via alla seconda fase con la trasferta di Rimini
Stavolta, coach Alessio Marchini, non le mande a dire. Dopo la sconfitta di Livorno che ha chiuso la prima fase del campionato dell’Use Computer Gross, il tecnico non nasconde la sua rabbia per le decisioni arbitrali: “Siamo dispiaciuti per come è finita - attacca – me stavolta, nel fare un’analisi, non posso tacere l’arbitraggio che abbiamo avuto. Nel terzo e nel quarto tempino i due direttori di gara hanno cambiato completamente il metro e ci hanno penalizzati. Basti dire che Livorno è andata in lunetta 36 volte, un dato che non può passare inosservato. L’antisportivo a Restelli, poi, non l’abbiamo capito, lui si è semplicemente protetto su una penetrazione”. “Peccato – prosegue – perché nella prima metà e al rientro dagli spogliatoi le cose stavano andando bene. Eravamo riusciti a fare le cose che avevamo preparato e Livorno era in difficoltà. Poi, purtroppo, ancora una volta abbiamo avuto percentuali troppo basse, il 6/43 nel tiro da tre è eloquente ma, nonostante tutto e nonostante l’assenza di Ingrosso, siamo rimasti in partita a lungo e ce la siamo giocata”. Ed è da quanto visto per buona parte della partita di Livorno che la Computer Gross si appresta a ripartire per disputare la seconda fase. Dopo il turno di riposo di domenica prossima, i biancorossi affronteranno nella settimana fra il 21 ed il 27 Cesena ed Alessandria fuori e Faenza in casa. Poi ci saranno le trasferte di Oleggio ed Imola e le gare interne con Omegna ed Alba. In settimana uscirà il calendario di questa fase che non prevede partite di andata e ritorno ma gare secche e si saprà anche se Restelli, espulso dopo l’antisportivo, sarà o meno squalificato.

USE Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.