Header Ads

Un gran bel Gas and Heat Cus Pisa vince a Fucecchio


Folgore Basket Fucecchio - Gas and Heat Cus Pisa Basket 63-69 (15/19, 21/17,8/23,19/10)
Gas and Heat Cus Pisa Basket : Benini 18, Fiorindi 3, La Sala 11, Lazzeri Alberto 9, Mangoni 9, Quarta 9, Italiano 7, Raimo 3, Giannelli, Mori, Giovani n.e. Siena n.e. All. : Walter Angiolini
Folgore Basket Fucecchio : Falchi 12, Berni 6, Gazzarrini 3, Soriani 13, Doveri 12, Tessitori 10, Diop, Orsucci, Mealli 7, Pandolfi, Masotti . All. : Rastelli
C'era grande attesa per gli universitari pisani chiamati a confermarsi, dopo la vittoria nel debutto casalingo contro la Liburnia Livorno, nella difficile trasferta di Fucecchio contro una squadra sicura protagonista di questo girone B del campionato di C Silver 2020/2021. Ed i gialloblù, nonostante assenze "pesanti" quali quelle del capitano e principale terminale offensivo della squadra Luca Siena di Andrea Lazzeri e di Cristian Giovani hanno risposto davvero alla grande con una prestazione che ha esaltato la forza di un collettivo ottimamente diretto da coach Walter Angiolini che merita davvero un plauso speciale per l'ottimo lavoro che sta svolgendo con questa squadra. Dopo una partenza sparata dei padroni di casa (11-2) gli universitari, con pazienza riportavano il match in equilibrio, che si protraeva fino all'intervallo lungo. Alla ripresa del gioco i pisani aumentavano ulteriormente l'intensità di gioco offrendo un basket davvero di grandissima qualità, lasciando senza parole i padroni di casa che finivano, nel terzo quarto, per subire un parziale di 8 a 23. Nell'ultimo quarto gli ospiti mantenevano un vantaggio costante attorno ai 10-11 punti controllando il match con grande personalità. Nel finale l'orgoglio dei padroni di casa ed i troppi errori dalla lunetta dei pisani contribuivano a ridurre lo scarto finale fino al 63 a 69 finale. Una vittoria meritatissima quella del Cus Pisa che, contro una squadra ben allenata e davvero completa in ogni reparto, ha giocato un bel basket offrendo intensità agonistica per tutti i 40 minuti. Una prestazione che, come detto sopra, ha esaltato la forza di un collettivo dove ognuno ha offerto un contributo importante per la vittoria finale. Parlando dei singoli, ancora una volta la palma del migliore va a Luca Benini, il totem pisano, giocatore che unisce forza fisica a qualità tecniche eccezionali. Molto bene tra i gialloblù anche il trio "Angelino" Lasala (incontenibile quando può giocare in velocità), Lorenzo Mangoni (difesa asfissiante, palle recuperate unite a pericolosità offensiva) e Ludovico Quarta (grande intensità agonistica e qualità tecniche importanti), in grado di mettere in campo un'intensità eccezionale. Ma, come detto, tutti hanno offerto un contributo importante per la vittoria finale, bene, quindi, Alberto Lazzeri, monumentale sotto le plancie (15 rimbalzi per lui), e Francesco Fiorindi giocatore fondamentale per la squadra apparso decisamente in crescita rispetto al debutto. Bene anche Andrea Italiano che, in una partita per lui non eccezionale al tiro, ha saputo mettersi al servizio della squadra spendendosi molto anche in difesa. Bene anche Lorenzo Raimo che quando è stato chiamato in causa ha saputo farsi trovare pronto, così come il giovanissimo Alessandro Mori. Ma la giusta euforia per la vittoria deve durare solo 24 ore, perché già mercoledì il Cus Pisa è atteso ad un altro "spareggio" in trasferta con Pontedera, l'altra squadra a punteggio pieno del girone e sarà una partita difficilissima che i gialloblu' dovranno giocare con la stessa intensità messa in campo contro Fucecchio. Appuntamento per mercoledì 10 marzo alle ore 21.15.

Comunicato Gas and Heat Cus Pisa

Nessun commento

Powered by Blogger.