Header Ads

Viking, Riccardo Romano mette in guardia: "A Castelfiorentino sara' dura"


La partita di Prato ci ha presentato un Riccardo Romano in netto miglioramento, che ha portato il suo mattone per una vittoria fondamentale. L'ala rossoblù si mostra comunque guardingo sulla situazione attuale, anche se la vittoria al PalaToscanini potrebbe rappresentare una svolta: “La vittoria di sabato - dice - potrebbe essere una svolta se confermiamo i miglioramenti e continuiamo a lavorare in settimana come abbiamo fatto ultimamente. Dobbiamo migliorare tanto a livello difensivo, crescere in intensità e capire come si deve affrontare questo campionato dal punto di vista fisico e mentale”. E dopo aver concluso il girone di andata, Romano traccia un primo bilancio: “Mi aspettavo una classifica così - dice - e se non succedono catastrofi sarà la classifica finale della prima fase, considerando che la trasferta di Agliana vale doppio. Con tutto il rispetto tra noi, Prato, Valdisieve e Castelfiorentino a livello di roster non c'è paragone, invece ci siamo giocati la vittoria punto a punto, non siamo mai riusciti ad ammazzare la partita. A Prato ad esempio è stata una partita allucinante, abbiamo recuperato due parziali che potevano essere decisivi, ma non dobbiamo arrivare a soffrire così, abbiamo le potenzialità per giocare ogni partita con autorità. Invece con Agliana abbiamo sofferto perchè Agliana è una squadra tosta, un collettivo valido e affiatato, e ci ha dato una lezione di cui dobbiamo fare tesoro. Dobbiamo migliorare perchè nella seconda fase troveremo squadre ancora più toste". Sabato il giro di boia ci porta a Castelfiorentino, battuta all'andata di 9 punti (98-89) dopo un overtime e dopo una partita schizofrenica. Che partita ti aspetti Riccardo? “Sarà una partita dove non dovremo ripetere gli errori dell'andata - conclude - siamo in una condizione migliore di un mese fa ma dovremo giocare con lucidità, gestire il ritmo, non farli esaltare in campo aperto e non concedere tiri facili da tre punti. Castelfiorentino, alla quale mancano ricordo 4 titolari del quintetto base, non ha lunghi ma tanti esterni dalle mani buone, quindi dovremo sfruttare la nostra supremazia in area, giocare sui loro punti deboli. E' una partita importante su un campo notoriamente difficile, dovremo fare un passo in avanti in più per vincere”.

Viking Montecatiniterme Basketball

Nessun commento

Powered by Blogger.