Header Ads

C'E' UN #TIMEOUT ABC: Steve Tavarez


Uno dei giovani che, dopo la gavetta, sta ritagliandosi il suo spazio in prima squadra. “Da adesso in poi dovremo alzare l’asticella, pronti a metterci alla prova”: parla Steve Tavarez. Il gialloblu lo ha accompagnato fin dagli esordi e adesso, con la maglia del suo paese, sta contribuendo a portare avanti l’avventura dell’Abc Solettificio Manetti nella Poule Promozione: Steve Tavarez, classe ’99, uno dei giovani diventati grandi e che, dopo i suoi anni di gavetta, ha colto al volo la possibilità di ritagliarsi il suo spazio in campo. Così, nel pitturato, sta facendosi le ossa e sta crescendo di partita in partita. Un elemento prezioso per coach Paolo Betti, chiamato ogni settimana a mettersi alla prova per rispondere alla fisicità e all’esperienza degli avversari con cui si trova a lottare sotto le plance, proprio come accaduto domenica scorsa a Livorno. “Sapevamo che a Livorno sarebbe stata una partita difficile – attacca Steve – contro un avversario il cui roster vanta di giocatori di esperienza e talento. Però, al di là del fatto che loro rappresentino una delle grandi favorite, dobbiamo guardare a noi stessi e forse, a mente fredda, posso dire che potevamo fare di più, sia a livello difensivo che offensivo. Una partita da cui comunque dobbiamo trarre insegnamento per evitare di commettere gli stessi errori nelle prossime gare”. Gare che, da adesso in poi, costringeranno l’Abc a mettersi alla prova e ad alzare l’asticella.. “Sicuramente in questa seconda fase troveremo squadre non solo forti tecnicamente ma anche molto determinate, e giunti a questo punto è normale che sia così visto l’obiettivo per cui lottiamo. Siamo consapevoli che da ora in poi ogni partita sarà una battaglia e che dovremo alzare l’asticella. Però siamo qui, abbiamo raggiunto questo traguardo contro ogni pronostico e nonostante le difficoltà, quindi siamo determinati a dare il massimo e fare del nostro meglio, proprio come nella prima fase”. Infine lo sguardo di Steve si sofferma su Legnaia, avversario dei gialloblu sabato prossimo al PalaBetti. “Legnaia è una squadra che conosciamo bene e sappiamo che è molto tenace e caparbia, un avversario sempre ostico da affrontare, contro cui dovremo essere bravi ad imporre da subito il nostro ritmo. Saremo in casa nostra e dovremo ritrovare quella grinta e quella compattezza che abbiamo messo in campo contro Montecatini e Agliana e che hanno sempre rappresentato il nostro principale punto di forza”.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Nessun commento

Powered by Blogger.