Header Ads

Facile vittoria per il Golfo su Alessandria


Due punti indispensabili per lanciarsi nella difficilissima volata finale
Piombino liquida la pratica Alessandria, con qualche affanno nella prima metà gara, dove si affida al tiro dalla distanza, con un 10 su 18 che gli garantisce un ottimo fatturato offensivo, 51 ipunti segnati, ma non morde in difesa, 40 i punti concessi. Nel terzo quarto i gialloblu stringono le maglie difensive, saranno solo 13 i punti per i viaggianti e salendo fino a più 25, mettono in cassaforte il match, 76 a 53 all’ultimo riposo. Nel quarto finale coach Cagnazzo pensa anche all’importante match di domenica prossima a Cesena e da spazio ai più giovani, compreso i prodotti del vivaio locle, Mezzacapo e Carpitelli, giovani che comunque fanno una buona prestazione, guidati da Tracchi in questo finale e segnano 25 punti nel quarto, varcando quota cento, per il 101 a 78 finale. Venucci ha voglia di rifarsi delle due ultime prestazioni non brillanti e da subito fa vedere che la sua mano è sempre buonissima, segnerà 23 punti in 24’ con 3 su 3 da due, 5 su 8 da tre e 2 su 2 ai liberi, a cui aggiunge 7 rimbalzi e 6 assist. Ma buona la prova di tutti, dai giovani Calvi, Pistolesi e Guaiana, tutti in doppia cifra, ad un ritrovato Turel che fa 4 su 6 da tre. In mezzo a cotanta abbondanza, il professor Eliantonio, capitan Bianchi, air Mazzantini e Galli lasciano il palcoscenico ai compagni, facendo un onesta partita, senza acuti particolari. La vittoria contro Alessandria però è solo un piccolissimo passo verso i possibili obiettivi finali infatti, nonostante quella, il Golfo non si schioda dalla penultima posizione, per la vittoria di Ozzano su Rimini, ma condivide la piazza con altre 4 squadre, quindi anche l’undicesima piazza, quella che concede la salvezza senza playout è a 14 punti, ma va detto che Cecina deve giocare due partite in più rispetto a Piombino. Insomma cammino ancora difficile per il Golfo, a cui 20 punti, ovvero tre vittorie, potrebbero garantire la salvezza , ma potrebbero non bastare per i playoff e due vittorie nelle prossime tre gare, potrebbero non essere sufficienti per evitare i playout.

Stefanini Stefano (Ufficio stampa Basket Golfo)

Solbat Golfo Piombino - Fortitudo Alessandria 101-78 (27-19, 24-21, 25-13, 25-25)
Solbat Golfo Piombino: Mattia Venucci 23 (3/3, 5/8), Mirco Turel 15 (0/4, 4/6), Giorgio Calvi 13 (5/6, 0/0), Vincenzo Guaiana 11 (0/0, 3/5), Niccolò Pistolesi 10 (2/2, 2/4), Saverio Mazzantini 9 (2/4, 1/3), Camillo Bianchi 8 (1/2, 2/6), Giacomo Eliantonio 8 (0/1, 2/3), Andrea Tracchi 2 (0/0, 0/1), Nikola Carpitelli 2 (1/3, 0/0), Francesco Galli 0 (0/1, 0/1), Tommaso Mezzacapo 0 (0/1, 0/1)
Tiri liberi: 16 / 17 - Rimbalzi: 34 11 + 23 (Mattia Venucci 7) - Assist: 24 (Mattia Venucci 6)
Fortitudo Alessandria: Pietro Avonto 20 (0/5, 6/7), Maurizio Pavone 14 (6/7, 0/0), Alessandro Ferri 10 (2/6, 1/4), Fabio Dal maso 10 (4/11, 0/2), Giancarlo Galipo 9 (3/4, 0/1), Marco Giancarli 6 (1/2, 0/5), Duccio Galluzzi 3 (0/0, 1/2), Carlo Cappelletti 2 (1/2, 0/0), Luca Valle 2 (1/1, 0/1), Matteo Lisini 2 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 20 - Rimbalzi: 30 10 + 20 (Maurizio Pavone 13) - Assist: 11 (Marco Giancarli 6)

Basket Golfo Piombino

Nessun commento

Powered by Blogger.