Header Ads

Abc Solettificio Manetti ad un passo dall'impresa


L’Abc Solettificio Manetti insegue, si rialza, ci crede e va ad un passo dall’impresa: 81-75 il finale al PalaVivaldi di gara decisa in volata. Purtroppo il cuore a volte non basta, e questa è una di quelle volte. L’Abc Solettificio Manetti va ad un passo dal compiere l’impresa sul parquet della Virtus Siena: 81-75 il finale al PalaVivaldi, frutto di una sfida che, se alla fine del terzo quarto sembrava ormai indirizzata, i gialloblu hanno saputo riaprire completamente nell’ultima frazione e tenere aperta fino ad una manciata di secondi dalla sirena. Tanto carattere, dunque, quello emerso in casa Abc, insieme ad una nota ben più che positiva, ovvero il rientro di Pietro Cantini, partito in quintetto e tornato a disposizione di coach Paolo Betti sotto le plance. Una sconfitta che, pur nella normale amarezza, concorre dunque a dare nuovo slancio e fiducia in vista delle tre gare casalinghe che vedranno i gialloblu scendere in campo al PalaBetti sabato 8, mercoledì 12 e sabato 15, rispettivamente contro La Spezia, Legnaia e Livorno.
Quintetti.
Virtus: Lenardon, Nepi, Imbrò, Olleia, Ndour.
Abc: Daly, Belli, Pucci, Scali, Cantini.
E’ proprio un ritrovato Cantini a mettere a segno i primi due punti gialloblu servito da Belli, finchè Scali in transizione scrive 6-6. Corbinelli dalla lunga distanza infila il primo vantaggio Abc ma i locali, spinti da Olleia, allungano fino a toccare il +7 all’8′ (18-11). Quattro punti consecutivi di Scali permettono ai gialloblu di restare aggrappati (18-15) finchè Imbrò dalla lunetta chiude la frazione sul 20-15. Il solito Olleia da centro area inaugura il secondo quarto, ma sponda Abc Talluri si iscrive a referto con un’azione da tre punti. Siena però tenta lo strappo, stringe le maglie in difesa e allunga fino alla doppia cifra di vantaggio che costringe coach Betti al time out (32-20 al 13′). L’Abc rientra a zona, alza l’intensità difensiva e trova buone giocate in attacco piazzando il contro break: 35-30 al 18′. Quando parte l’ultimo giro di lancette Belli e Corbinelli ne mettono due d’autore per il -1 (39-38) finchè Olleia sulla sirena manda le squadre all’intervallo lungo sul 41-38. Nella ripresa Scali dalla lunga distanza ristabilisce il -1, poi il mini allungo senese a firma Braccagni, Nepi e Ndour vale il nuovo +8 Virtus (51-43 al 24′). Corbinelli col suo marchio di fabbrica segna 3 e tiene in scia l’Abc (51-46) ma Siena difende il vantaggio e tocca di nuovo la doppia cifra (57-46 al 27′) arrivando anche a +13. E’ l’ex Pucci, sul finale di frazione, a prendere per mano i suoi e non far scappare i locali: 63-53 all’ultimo mini break. Ma proprio quando la gara sembra indirizzata, tutto il carattere gialloblu emerge di prepotenza. L’Abc si chiude in difesa e scappa in attacco, piazzando un parziale di 4-14 chiuso da Daly che impatta a quota 67 a metà frazione. La doppia tripla a firma Bianchi e Imbrò sa di sentenza (77-69), ma non per questa Abc. Stavolta ci pensano Corbinelli e Scali: 77-75 a 30” dalla sirena. Sponda Virtus, però, sale in cattedra il Nepi, mette la bomba e fa partire i titoli di coda.
ACEA VIRTUS SIENA – ABC SOLETTIFICIO MANETTI 81-75
Parziali: 20-15, 41-38 (21-23), 63-53 (22-15), 81-75 (18-22)
Acea Virtus Siena: Lazzeri 4, Bianchi 7, Olleia 21, Lenardon 4, Imbrò 17, Ndour 12, Nepi 13, Braccagni 3, Bovo ne, Bernardi ne, Calvellini ne, Cannoni ne. All. Spinello. Ass. Papi, Cappelletti.
Abc Solettificio Manetti: Belli 7, Daly 9, Scali 18, Pucci 21, Cantini 2, Corbinelli 15, Talluri 3, Buti ne, Tavarez, Cicilano. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.
Arbitri: Piram di Campiglia Marittima, Buoncristiani di Prato.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Nessun commento

Powered by Blogger.