Header Ads

ASD Valdisieve-Montecatini Terme 81-83


Valdisieve: Bongini 12, Bartolozzi 3, Piccini N., Maltomini 15, Pelucchini 18, Occhini 17, Morandi 4, Cinque ne, Bianchi 6, Sarti ne, Municchi 2, Piccini C. 4. Allenatore: Pescioli
Montecatini: Giuliani ne, Ingrosso 15, Marengo 11, Meini 22, Zampa, Pellegrini, Martini, Romano 19, Cei, Manetti 4, Tommei 12. Allenatore: Cardelli
Arbitri: Magazzini e Vagniluca
Parziali: 11-15, 29-37, 46-64, 81-83.
Prosegue il periodo no della Valdisieve che sfiora la vittoria contro i più blasonati avversari di Montecatini, dopo essere stata sotto per quasi tutta la gara. C'è sicuramente molto rammarico per i troppi tiri dal campo sbagliati, i tanti tiri liberi non andati a segno, una direzione arbitrale alquanto rivedibile e l'essersi svegliati troppo tardi rendendo estremamente complicata la rimonta. Dopo un iniziale 5 a 2 dei biancoverdi, due triple consecutive di Tommei cambiano l'inerzia della gara (5-10 al 6°); dopo aver chiuso il primo periodo sotto di 4, Pelucchini e compagni subiscono le iniziative di Meini e Romano sprofondando a meno 13 (11-24 al 12°). Il time out di Pescioli produce una reazione dei giovani biancoverdi anche se la via del canestro non viene trovata con facilità: piano piano Valdisieve si riavvicina (29-35 al 19°), la gara diventa nervosa anche a causa di qualche marchiano errore arbitrale da ambo le parti, che scontenta le formazioni in campo, raggiungendo il culmine nell'ultimo minuto quando si sceglie di non vedere il gioco sporco e qualche colpo proibito sotto canestro di un giocatore ospite, che provoca l'ira dei pochi presenti e dello staff biancoverde. Il rientro dalla pausa lunga vede il cambiamento netto del metro arbitrale che passa da "inglese" a "fiscale", Valdisieve continua a litigare col canestro (34-44 al 24°) ma riesce a tornare a meno sei (40-46 al 25°), prima che un nuovo periodo nero sia in attacco che in difesa faciliti il compito degli ospiti che, appoggiandosi ai suoi talentuosi ed esperti esterni, firmano un parziale di 6 a 18 che sembra porre fine alla contesa (46-64 a fine terzo quarto). Coach Pescioli chiede ai suoi di provarci, la squadra mostra un grande cuore e comincia finalmente a salire di intensità e di ritmo, recuperando subito punti preziosi che la riportano in partita (59-67 al 33°). Un canestro con fallo di Occhini e un tiro da tre punti di Bianchi valgono il meno tre (64-67 al 34°), Montecatini è però brava a non farsi travolgere e a guadagnare falli che le consentono di rimanere avanti nel punteggio. Dopo un fallo su Maltomini ed un contemporaneo antisportivo fischiato ad Ingrosso, Valdisieve è a meno uno con quasi 3 minuti da giocare (73-74); Occhini ha il pallone del sorpasso dopo aver catturato un rimbalzo offensivo, ma il precario equilibrio non gli facilita l'appoggio a canestro ed il pallone esce, gli ospiti seppur con fatica riescono a rimanere avanti nel punteggio appoggiandosi all'esperienza dei propri solisti (76-78 al 39°). A 22 secondi dalla fine Occhini è in lunetta per due tiri liberi che vorrebbero dire parità, il capitano biancoverde realizza però un solo libero (77-78), così come fa Romano sul successivo fallo della difesa biancoverde (77-79). Il time out di Pescioli produce un bello schema che libera Pelucchini per il tiro da tre del sorpasso ma il giocatore biancoverde sbaglia, concedendo il possesso a Montecatini con 12 secondi da giocare. Il successivo fallo porta in lunetta Romano che realizza entrambi i liberi (77-81), dall'altra parte Pelucchini segna il canestro del nuovo meno 2 (79-81), i biancoverdi sono costretti a commettere fallo su Ingrosso che realizza solo un tiro libero (79-82). Sulla successiva rimessa viene fischiato fallo su Occhini quando ancora il pallone non era stato rimesso in gioco, che a norma di regolamento vorrebbe dire fallo antisportivo (con quindi la successiva rimessa dopo i due liberi), ma per gli arbitri non è così e Valdisieve può contare solo sul viaggio in lunetta. Il capitano biancoverde realizza entrambi i liberi (81-82), Montecatini riesce a rimettere palla in campo e Meini si guadagna due liberi con 6 secondi da giocare; il playmaker ospite realizza un solo libero concedendo a Valdisieve l'opportunità del pareggio, ma Occhini in entrata riesce a liberarsi del suo difensore ma subisce la stoppata di Manetti in aiuto che consegna la vittoria alla formazione termale. Un vero peccato non aver giocato tutta la partita come gli ultimi dieci minuti, da questa reazione dopo tre quarti di partita sottotono si deve ripartire per tornare alla vittoria nelle prossime gare, sperando di avere più fortuna in qualche episodio chiave, che ultimamente è sempre a nostro sfavore.

ASD Valdisieve

Nessun commento

Powered by Blogger.