Header Ads

Contro Oleggio, un Golfo condannato a vincere


Golfo parte a caccia di due vittorie per salvare la stagione
Altra sfida cruciale per il Basket Golfo, che, tra le mura amiche non può assolutamente fallire, per non compromettere sia le speranze playoff, che quelle di salvezza diretta. Golfo ha una sola opzione vincere, perchè un eventuale passo falso sarebbe una molto probabile condanna ai playout. Ospite del Palatenda un Oleggio in aperta crisi, con cinque sconfitte consecutive che l’hanno vista passare dalla zona playoff, in piena zona playout. Oltre all’importanza dei due punti, a contribuire al mantenimento di un alto livello di concentrazione, c’è un avversaria da sempre difficile da digerire per i colori gialloblu. Un avversaria che ha sempre fatto soffrire il Golfo, basti ricordare le ultime tre gare casalinghe, sempre vinte dalla compagine piombinese, ma una dopo overtime, di due soli punti, ancora con lo stesso scarto due anni fa e di 7 punti nell’ultima Incontro disputato. Nelle sue fila ha giocatori pericolosi ed esperti come Pilotti, Giacomelli e Negri e giovani di grande talento, come De Ros e Seck e una difesa ostica e difficile da superare. Oleggio che si è anche rinforzato in vista di questa partita, prendendo da Alessandria, l'esperto play Marco Giancarli. Una difesa che ha dimostrato di mettere in difficoltà i tiratori dalla distanza avversari, quindi capace di minare una delle caratteristiche principali del Golfo, ma anche in grado di far sentire il suo peso nel pitturato, con giocatori forti fisicamente come Assui e Pedrazzani, o che abbinano verticalità a forza, come nel caso di Giacomelli o Negri. Per il contorto regolamento nei casi di parità, emesso quest’anno, Piombino non solo deve cercare la vittoria, ma possibilmente anche con un buon divario, per provare a recuperare lo svantaggio nel quoziente canestri almeno su qualcuna delle possibili contendenti. A confortare le speranze dei tifosi gialloblu, in questo delicato finale di campionato, la condizione ritrovata di una squadra che è quasi al completo e quindi con una panchina che offre a coach Cagnazzo molte soluzioni e rotazioni. Una squadra che adesso sta facendo vedere quale era il suo vero valore, dopo il calvario durissimo di covid ed infortuni. Infatti il Golfo, dopo che nelle prime dieci gare aveva raccolto solo una vittoria, nelle seconde dieci, ne ha vinte ben sette, con un passo da playoff che, in una virtuale classifica rilevata su queste ultime, la vedrebbe terza, dietro soltanto a Chiusi e Livorno. Una compagine con giocatori e giovani di grande qualità, guidata da un Camillo Bianchi, sempre più capitano e protagonista in campo. Sentiamo dalle sue parole come il Golfo arriva a questa sfida: “Siamo consapevoli della difficoltà di questa partita, squadra ostica che ci ha sempre dato filo da torcere, dobbiamo farci trovare pronti, come siamo stati nella maggior parte di queste ultime partite. Abbiamo un obiettivo da raggiungere e per farlo bisogna vincere entrambe le partite e solo dopo guardare la classifica, sono certo che in campo scenderemo tutti per fare il nostro meglio.”

Stefanini Stefano (Ufficio Stampa Basket Golfo Piombino)

Nessun commento

Powered by Blogger.