Header Ads

Difficile ma non impossibile – la Sibe sabato a Livorno cerca l’impresa contro il Don Bosco


Ancora una 1^ in classifica per i Dragons che contano finalmente di essere al completo 
Sabato 29 maggio nell’ormai storico PalaMacchia di Livorno, palla a due alzata alle 19:00 da Corso e Salvo di Pisa, la SIBE cercherà contro il Don Bosco quella vittoria che potrebbe già istradarla verso la permanenza in GOLD ed evitare la pericolosa lotteria del playout. I labronici, allenati da coach Aprea, già avversario dei pratesi quando sedeva sul pino di Fucecchio, guidano la classifica della Poule Salvezza con 6 punti, frutto delle probanti vittorie a Valdisieve e con Lucca e Montecatini sul proprio parquet. Due fin qui le sconfitte nella post season, a Montevarchi e a Arezzo nel turno precedente. Il roster livornese è sicuramente fra i più giovani di tutta la GOLD e si affida in gran parte a elementi reclutati in per il proprio settore giovanile, in Italia e all’estero, ai quali sono stati aggiunti in questa stagione due elementi molto esperti, entrambi nello spot di interni, il 31enne fiorentino Malfatti, con esperienze in serie B a Taranto, Piombino, Napoli e Cecina, ed il livornese scuola Libertas, Fantoni, visto in serie B a Cecina, e già avversario dei lanieri quando militava nella Pallacanestro Empoli. I giovani che giocano anche nel campionato Under 18 e 20, stanno dando ampie garanzie allo staff tecnico, con il pisano Mazzantini più volte convocato nelle nazionali di categoria, che come l’estone Kuuba, (top scorer dei labronici) può spaziare in più ruoli. Anche la guardia grossetana Ense dà il suo contributo attestandosi su quasi 10 punti di media ad allacciata di scarpe, così come il 18enne Onijaife e il cecinese Filippo Paoli, con il suo gemello Matteo che agisce prevalentemente da play. Da non sottovalutare poi l’apporto di Mori, determinante nelle vittorie di Lucca e Montale. Ed è proprio la profondità del roster dei padroni di casa che tiene in apprensione lo staff della SIBE che si augura di poter avere disposizione tutti i propri elementi in una trasferta considerata un punto di svolta, sia per dare continuità alle belle prestazioni, con vittoria fnale negli ultimi due incontri, ma soprattutto per mettere punti in cascina e poter preparare con maggior tranquillità le tre gare restanti. Anche perché poi non ci sarà tempo per tirare il fiato, visto che mercoledì 2 giugno arriverà alle Toscanini il Montevarchi di coach Paludi, e già tre giorni dopo i Dragons faranno visita al Montecatini. In pratica in una settimana la SIBE se la dovrà vedere con tre squadre che attualmente guidano la classifica appaiate ad Arezzo.

Comunicato Sibe Prato

Nessun commento

Powered by Blogger.