Header Ads

Impresa Virtus: espugnata Agliana


ENDIASFALTI AGLIANA – ACEA VIRTUS SIENA 70-71 (25-11; 44-32; 54-51
AGLIANA: Zita 3, Bogani 13, Rossi 18, Gherardeschi ne, Razzoli, Covino, Nieri 17, Tuci 12, Cavicchi 5, Salvi 2, Cantre. All. Mannelli
ACEA VIRTUS: Berardi ne, Calvellini ne, Cannoni, Lazzeri 3, Bianchi 5, Olleia 8, Lenardon 12, Imbrò 14, Ndour 13, Nepi 16, Braccagni, Bovo. All. Spinello
Impresa della Virtus, che espugna eroicamente il difficile campo della Endiasfalti Agliana per 70-71 al termine di una partita che ha visto i rossoblu combattere su ogni possesso, rimontando l’iniziale vantaggio dei padroni di casa e raccogliendo due punti importantissimi. Nonostante l’assenza di Bartoletti, i rossoblu sono riusciti a gettare il cuore oltre l’ostacolo, vincendo una partita fondamentale per il cammino nella Poule Promozione di serie C Gold. Partono forte i padroni di casa, che con i canestri di Rossi si portano avanti sul 13-6. La difesa di Agliana è molto aggressiva e i rossoblu non riescono a costruire tiri puliti, mentre dall’altra parte la Endiasfalti, grazie anche alle buone percentuali, riesce a dare il primo allungo, scappando a fine prima frazione sul 25-11. Dopo l’avvio shock l’Acea rientra in campo con una faccia diversa: i rossoblu stringono le maglie in difesa e riescono a ricucire: due triple di Lenardon, unite a quella di Lazzeri, permettono alla Virtus di tornare sotto la doppia cifra di svantaggio dopo aver toccato il -15. Dopo il parziale Agliana torna però a riprendere in mano il pallino del gioco, riuscendo, con i canestri di Rossi e Nieri, a chiudere la prima metà di gara in vantaggio 44-32. Il terzo quarto è quello della rimonta Virtus: gli ospiti tornano in campo dagli spogliatoi decisamente più convinti dei padroni di casa, piazzando un parziale di 0-7, coronato dalla tripla di Imbrò, che permette ai rossoblu di tornare a contatto (44-39) in soli 2 minuti. Agliana si sblocca dopo 3 minuti a secco con la penetrazione di Tuci, ma l’inerzia è ormai dalla parte dell’Acea, che completa la rimonta impattando a quota 46 con il canestro di Lenardon. Dopo essere rientrata l’Acea non riesce però a prendersi il vantaggio, e le squadre proseguono punto a punto fino al termine della terza frazione, chiusa dal canestro di Rossi che fissa il punteggio sul 54-51. L’appoggio di capitan Bianchi vale il primo vantaggio Virtus sul 54-55 a inizio ultimo quarto, al quale risponde però subito Bogani con una tripla che riporta i padroni di casa avanti. La Virtus è però più determinata: le triple di Bianchi e Imbrò permettono ai rossoblu di mantenere il vantaggio in un momento delicatissimo del match. Negli ultimi minuti sono le difese le assolute protagoniste. Preso il vantaggio la Virtus non sembra avere intenzione di voltarsi indietro e mantiene le distanze su Agliana, anche se di un solo possesso. A 3 minuti dal termine Nepi segna dai 6.75 per il 63-68. Agliana alza il livello della difesa, ma così fa anche l’Acea, trafitta dalla sola tripla di Bogani. Nell’ultimo minuto succede di tutto: palle perse da entrambe le parti accendono la contesa, con le squadre divise da soli 2 punti. A fare la differenza è la percentuale dalla lunetta: tanti errori per Agliana, pochi per la Virtus, che la chiude nel finale con il 2/2 di Imbrò. La tripla da centrocampo sulla sirena di Agliana serve solo a fissare il punteggio finale. La Virtus vince 70-71, guadagnando due punti fondamentali per la classifica.

Virtus Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.