Header Ads

Toscana Food Don Bosco, al “palaMacchia” arriva Prato


Dieci giorni dopo il largo successo su Lucca, la Toscana Food Don Bosco torna a recitare sul parquet amico del “PalaMacchia”. I ragazzi di Marco Aprea vogliono consolidare il primo posto nel raggruppamento, a braccetto di Montecatini, Montevarchi ed Arezzo, allungando le distanze dalle ultime due posizioni, avvicinandosi, nel contempo, sempre più all'agognata salvezza. Per farlo c'è da regolare Prato, che in classifica vanta due punti in meno della Toscana Food, che però ha disputato una partita in più. Non saranno 40' semplici, quelli contro la truppa di coach Pinelli, tra l'altro reduce da due vittorie consecutive, su Montale e Synergy, che hanno sterilizzato la falsa partenza nella seconda fase, caratterizzata dai ko a Lucca ed in casa con Arezzo. Per agganciare i due punti ed avvicinarsi all'obiettivo stagionale, la Toscana Food dovrà, come sempre, difendere forte e tenere alti i ritmi, secondo gli insegnamenti di coach Aprea. Di fronte ci sarà una squadra ricca di talento e di mani educate, in primis quelle di Filippo Magni, secondo miglior marcatore del girone con 19,3 punti di media, e di Alessandro Danesi, 15,2 a serata per l'ex playmaker di Lucca. Da tener d'occhio anche il veterano, classe '87, Fabio Vannini, centro di 2,06, capace di infilare oltre 15 punti ad uscita. Insomma, una partita da prendere con le molle, ma che la Toscana Food può portare a casa, avvicinandosi sensibilmente alla salvezza, a patto di offrire il suo volto migliore, quello, per intenderci, che si è visto nelle belle vittorie casalinghe contro Montecatini e Lucca. Palla a due prevista per domani, Sabato 29 Maggio, alle ore 19:00, con trasmissione in diretta sulla pagina Facebook della Pallacanestro Don Bosco.
Le parole di coach Marco Aprea Non nasconde le difficoltà della sfida, coach Aprea, ma ha ben chiaro il piano partita per disinnescare Prato: “Non sarà una partita facile quella contro Prato; ritengo la squadra di coach Pinelli una delle più attrezzate del girone, che può contare su un roster nel quale spiccano giocatori di grande esperienza. Penso, in particolare, a Danesi, Magni, lo stesso Vannini e Smecca, tutti giocatori da tenere in grande considerazione; magari non è una squadra dalle tante rotazioni e vanta un roster poco profondo, ma comunque è compagine di buon livello. Come sempre, noi dovremo mettere sul parquet il nostro basket, fatto di tanta aggressività in difesa e di altrettanta velocità, sperando di avere buone percentuali in attacco in una partita che, se vinta, ci permetterebbe di affrontare con più tranquillità le ultime sfide del girone.”

#donboscolivorno

Nessun commento

Powered by Blogger.