Header Ads

Ad Arezzo un dominio rossoblu': 67-84


Bella, concreta, solida, a tratti spettacolare: la Viking sfodera ad Arezzo la miglior prestazione stagionale e timbra definitivamente il discorso salvezza, per la verità già virtualmente acquisito dopo la vittoria di domenica scorsa contro Lucca. Ma si sa che la matematica da sempre il massimo conforto, ed ecco che i due punti raccolti in terra aretina spazzano via ogni minimo dubbio. I ragazzi di Jack Cardelli hanno svolto il compito in maniera egregia, disputando come detto la miglior partita della stagione culminata con una vittoria nitida e quasi mai in discussione (67-84). Decisiva l'ottima partenza dei rossoblù, che giocano due quarti ai limiti della perfezione, muovendo bene la palla in attacco e difendendo con intensità sulle bocche da fuoco avversarie. Priva dell'infortunato Tommei, la Viking trova in Marengo e Romano i trascinatori della prima parte di gara, in cui i rimbalzi e i recuperi difensivi si sono trasformati in punti facili. I padroni di casa restano attoniti a guardare lo show avversario e almeno nel primo tempo non trovano contromisure. Il parziale iniziale di 14-2 è stato la chiave della gara, in pratica i padroni di casa non sono mai riusciti a rientrare in partita se non all'inizio dell'ultimo quarto, dopo essere scivolati anche a -19 (29-48 su canestrone di Zampa), mettendo la gara sulla bagarre e mandando in tilt la squadra rossoblù con un 13-2 che ha rimesso il punteggio quasi in discussione (63-66). Ma contrariamente alle altre volte Montecatini non si è disunita, ha serrato le fila e ha ritrovato il filo del gioco, ancora grazie a Romano e Marengo assistiti da Zampa e Ingrosso. Il controbreak di 9-0 ha spento l'ardore degli aretini e consegnato una vittoria preziosa e meritata. "Abbiamo giocato una ottima partita - ha dichiarato Riccardo Romano a fine gara - confermando di essere migliorati nella qualità del gioco e in difesa. Purtroppo questa è stata una stagione anomala che ci ha condizionato, partire poi fermarsi e poi ripartire non è stato facile. Sicuramente abbiamo fallito l'obiettivo stagionale ma abbiamo giocato una buona seconda fase". A questo punto per la Viking diventano inutili le restanti due partite: quella di domenic a Ponte Buggianese contro Prato e domenica 13 giugno a Montale.
AREZZO - Calzini Stefano 3, Marcantoni ne, Ghini 3, Cutini 13, Cresti ne, Rossi 16, Tenev 11, Calzini Marco ne, Pipiska 15, Castelli ne, Giommetti 2, Provenzal 4. All.: Evangelisti.
VIKING - Giuliani ne, Ingrosso 9, Marengo 22, Meini 8, Zampa 13, Pellegrini, Martini, Romano 21, Cei, Manetti 11, Tommei ne, Ghiarè ne. All.: Cardelli.
ARBITRI: Baldini e Agnorelli
PARZIALI: 12-23, 27-42, 50-61.

Montecatiniterme Basketball

Nessun commento

Powered by Blogger.