Header Ads

Costone donne: contro la Number8 Sgv, una disfatta completa 72-44


(Parziali: 20-9, 40-20, 50-30)
NUMBER8 S.GIOVANNI V.NO: Baggiani 12, Campagnano 7, Tognaccini 18, Innocenti, Nannini 3, Innocenti 16, Amato, Casucci, Benassai ne, Argenti ne. All. Venturi.
ADPF COSTONE SIENA: Barbucci 16, Dragoni 13, Pierucci, Bonaccini 7, Dragone, Renzoni 4, Sabia 1, , Sardelli 2, Balestrazzi 1, Sposato, Nanni, Oliva ne. All. Meoni
ARBITRI: Buoncristiani e Baldini
Una vera e proprio debacle quella subita dall’Adpf Costone che a S.Giovanni V.no contro la Number8, incappa nella prima sconfitta stagionale, e che sconfitta: -28! In una doppia sfida dove conta solo la differenza canestri, è come avere messo un piede nella fossa. D’accordo che la formula è improponibile, ma la squadra era consapevole di dover affrontare una partita molto difficile con queste regole, dove in ballo c’era un’intera stagione. La formazione di coach Meoni non solo esce sconfitta, ma anche abbattuta, soprattutto nel morale. Adesso sarà molto difficile ribaltare un divario così pesante nella gara di ritorno che si giocherà al PalaOrlandi domenica prossima. La Number8 è passata sulla formazione senese come un rullo compressore, mettendo un divario enorme già all’intervallo (-20), grazie a un ritmo vertiginoso a cui le bianconere non hanno saputo rispondere adeguatamente, soffrendo sin dalle battute iniziali e dimostrandosi inermi di fronte allo strapotere delle giocatrici di casa che hanno avuto in Baggiani, Tognaccini e Innocenti i punti di forza di un gruppo che ha saputo interpretare il primo atto di questa sfida nella maniera migliore. Le percentuali fatte registrare dalle ragazze di Venturi sono state sorprendenti, così come l’elevato ritmo di gioco che solo nella 3^ frazione (terminata 10-10) è stato in qualche maniera arginato dalle costoniane. Per il resto si è assistito a un dominio completo della Number8, mai doma neanche nell’ultimo quarto, dove addirittura è riuscita a incrementare il vantaggio. Tra le file senesi, le uniche ad aver retto botta, sono risultate Barbucci e Dragoni, entrambe in doppia cifra, con Bonaccini e Renzoni che hanno cercato in qualche modo di sostenere la squadra in cabina di regia, ma non era proprio serata per il Costone che negli ultimi anni, perlomeno per quello che possiamo ricordarci, mai aveva subito una disfatta di queste proporzioni.

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.