Header Ads

Presentati al Lido Savoia i camp organizzati da Giacomo Galanda


Presentati al Bagno Lido Savoia di Marina di Grosseto i due camp di basket organizzati dall’Italian basketball world di Giacomo Gek Galanda, con la collaborazione della Gea Basketball Grosseto, ed il patrocinio dell’amministrazione comunale di Grosseto. Sono intervenuti alla conferenza stampa il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, l’assessore allo sport Fabrizio Rossi, Giacomo Galanda, con alcuni dei suoi collaboratori, il tecnico Massimo Bulleri, il playmaker di Pesaro e della nazionale Ariel Filloy, il presidente Gea David Furi, il direttore del Lido Savoia Angelo Petrone, il comandante del Savoia Cavalleria colonnello Domenico Leotta, il presidente della Cooperativa La Pescheria Daniela De Angelis. Per il secondo anno Galanda torna in Maremma con il full camp, che si svolgerà fino al 3 luglio al Camping Cieloverde e con il Day camp che, da lunedì 28 a sabato 3 luglio avrà come teatro i campi allestiti alla Fortezza San Rocco e il lungomare davanti al Bagno Giglio. Un centinaio i partecipanti, provenienti da ogni parte d’Italia, suddivisi in fasce d’età, che vanno dal 2005 fino al 2013. Tra le novità di quest’anno c’è il torneo 3x3 in scaletta per giovedì 1 e venerdì 2 luglio alla Fortezza, il “3° memorial Tommaso Sicignano” che ricorderà un ex giocatore di pallacanestro, laureato in scienze motorio, scomparso il 28 giugno di tre anni fa a causa di un incidente stradale. I vincitori di questo torneo che si svolgerà dalle 20 alle 24, saranno ammessi alle finali dell’Eurocamp LB3 di Cesenatico. Un’altra news sarà rappresentata dalla “Sand Basket”, una nuova disciplina, che verrà illustrata martedì dall’ex Fortitudo Bologna e Sassari Alessandro Cittadini. «Si tratta di un evento molto importante – ha spiegato il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – di cui siamo ancora più orgogliosi, perché verrà trasmesso su Sky, dando così visibilità al nostro territorio con le conseguenti ricadute positive per la valorizzazione turistica ed economica delle realtà locali. Ringrazio la Gea Basketball per l’impegno con cui porta avanti la propria attività di promozione sportiva e sociale, nonostante le difficoltà legate alla pandemia». «Per il secondo anno i giovani potranno misurarsi con campioni del calibro di Galanda e Bulleri – ha commentato l’assessore allo Sport, Fabrizio Rossi – ed è un’opportunità che come Amministrazione sosteniamo con grande entusiasmo. Un’occasione da non perdere per la nostra frazione e per tutto il territorio, considerando l’interesse che simili eventi suscitano sia tra i cittadini, sia tra gli appassionati non residenti. Ancora una volta lo sport diventa veicolo di attrazione turistica per la Maremma». La Gea ha come sempre dato il suo contributo all’organizzazione, anche per il lavoro di due ineguagliabili dirigenti come Debora D’Agostino e Anna Di Pietro. «Sono contento che si possa a tornare a parlare di basket - ha detto il presidente David Furi - con la speranza di essersi lasciati alle spalle la pandemia. La Gea, comunque, in questi mesi non ha trascurato le norme. Sport sì, insomma, ma con la massima attenzione all’etica civil e sportiva». «Dopo la bella esperienza dello scorso - ha sottolineato Giacomo Galanda - siamo tornati a Marina di Grosseto con numeri maggiori rispetto allo scorso anno e con testimonial importanti come Massimo Bulleri, Ariel Filloy. Tra le chicce di questa edizione c’è la presenza del coach del Partizan Belgrado Bojan Djelkapic, campione nazionale in Serbia under 13 e under 15. Lavoreremo sulla tecnica individuale, sui fondamentali. Mi fa piacere una così massiccia affluenza di giovani venuti per lavorare. Sanno che possono crescere, divertendosi, ma impegnandosi. Tra gli ospiti anche gli Space Jumpers Marco 'Mr Jump' Favretto e Salvo skyone caruso, che mostreranno ai giovani la tecnica della schiacciata».

Ufficio stampa Gea Basketball

Nessun commento

Powered by Blogger.