Header Ads

Il Golfo parte male contro la Libertas, ma la reazione c'è


Troppe le assenze, contro un avversaria di grandissima qualità
Difficile per un Basket Golfo con molte e pesanti assenze competere contro una Libertas quasi al completo, ma non impossibile, come dimostreranno i gialloblu nella seconda metà gara. Nelle fila dei padroni di casa esordisce Tognacci, prova generosa la sua, ma con qualche fisiologico errore di troppo al tiro, ancora assenti invece i due play Venucci e Pedroni, insieme a Persico. Nella fila degli amaranto invece, rientrano a tempo pieno Ricci e Toniato e con buon minutaggio, anche Ammannato, manca il solo under Onojafe. Friso schiera in partenza il miglior quintetto possibile, con Tracchi, Paolin, Mazzantini, Pistolesi e Eliantonio, Fantozzi parte col quintetto titolare, colo solo Morgillo al posto di Ammannato, L’approccio difensivo iniziale dei gialloblu non è eccezionale, di fronte ad una squadra dalla grande intensità, fisicità e dai meccanismi già collaudatissimi. Le bombe di Casella, e le penetrazioni di Ricci e Marchini, fanno male e in attacco il Golfo trova pochi sbocchi, la circolazione di palla non è buona e ci si affida più a giocate individuali, con in pratica il solo Eliantonio che trova il canestro con buona frequenza. Il primo quarto va così in archivio sul 16 a 25 per gli ospiti. Nel secondo la musica non cambia, anzi con le rotazioni dalla panchina, Fantozzi può disporre di più uomini e maggior qualità, fra cui i giovani Bechi e Kuuba, under di ottimo livello e il parziale è ancora pesante per il Golfo, 16 a 28. Nel terzo quarto, evidentemente Friso da la scossa ai suoi, che approfittano di una Libertas, che Fantozzi fa partire con un quintetto molto giovane, col solo Toniato dei titolari. I gialloblu alzano di molto l’intensità difensiva e, nonostante il coach livornese cerchi di correre ai ripari, rimettendo i pezzi da novanta, piazza un break di 17 a 3, trascinata da un Mazzantini scatenato, secondo quarto che va così ad appannaggio dei locali per 23 a 8. Un Piombino che schiera in campo a lungo, in questi secondi due quarti, anche Mezzacapo e Riccardi, continua ad alti ritmi, anche all’avvio del quarto finale, a metà del quale, realizza anche un ipotetico sorpasso nel punteggio totale, più 4, dopo essere stata sotto anche di 22. Negli ultimi minuti le ridottissime rotazioni, presentano però il conto ai gialloblu, che sprecano diverse occasioni di allungare, probabilmente per mancanza di lucidità e dall’altra parte due bombe di Ammannato e una di Casella, danno la svolta decisiva al quarto, che termina con vittoria di misura degli ospiti, 14 a 16, per un totale di 69 a 77. Piombino dai due volti che, nonostante le assenze, riesce a far vedere anche stavolta qualcosa di buono, come i soli 24 punti subiti nei secondi due quarti. Adesso non resta che sperare che il periodo nero, che oramai si protrae da oltre un anno, abbia fine e che i tifosi gialloblu possano finalmente vedere la loro squadra al completo nel prossimo campionato.
I tabellini
Golfo: Tracchi 6, Paolin 9, Mazzantini 23, Eliantonio14, Pistolesi 6, Riccardi, Tognacci 5, Bianchi 4, Mezzacapo 2
Libertas: Forti 4, Ricci 17, Casella 12, Toniato 5, Ammannato 9, Bechi 2, Marchini 9, Morgillo 7, Kuuba 12, Mancini, Geromin

Basket Golfo Piombino

Nessun commento

Powered by Blogger.