Header Ads

Torneo di Basket ‘Bonci-Brenci’


Dopo la grande festa al Ricreatorio, si gioca il triangolare tra Costone, Mens Sana e Virtus
La Vismederi decimata dagli infortuni: grande paura per il giovane Nupieri portato d’urgenza al pronto soccorso per un trauma cranico
Si conclude domenica pomeriggio, con la disputa del Triangolare tra Costone, Mens Sana e Virtus (PalaOrlandi ore 17,30), il Torneo che il Costone e la Contrada della Selva hanno voluto dedicare a don Vittorio Bonci e Giorgio Brenci. Nella serata di venerdì il prologo del Memorial che si è tenuto nella suggestiva cornice del campo all’aperto del Ricreatorio, l’unico ad avere resistito alle trasformazioni urbanistiche della Città. A far rivivere sensazioni di altri tempi, due squadre giovanili di Costone e Mens Sana che hanno dato vita a una gara amichevole giocata con grande entusiasmo dai protagonisti in campo. Per la cronaca, il Costone si è imposto per 60-47, ma il match è stato sostanzialmente equilibrato. Al termine, la consegna delle coppe, offerte dal Coni di Siena, ai capitani delle squadre per mano dei familiari di Giorgio: la moglie Oretta e i figli Fabrizia e Lorenzo che con grande commozione hanno ringraziato gli organizzatori del Torneo, così come i parenti del DonVi. A seguire, l’inaugurazione dell’epigrafe posta all’ingresso del Ricreatorio; per la circostanza è intervenuto anche l’Arcivescovo di Siena, il Cardinale Paolo Augusto Lojudice, accompagnato da don Emanuele Salvatori, l’attuale direttore del Costone, e da mons Rutilo e mons Acampa, i suoi predecessori. A ricordare i due grandi personaggi, Roberto Morrocchi e Giovanni Centini che assieme a Guido Sani, Lorenzo Carli, Marco Governi, Luciano Ghezzi, Luigi Bernini, Riccardo Rossi, Velio Cini, Daniele Frignani e Pasquale Cappelli, hanno rappresentato venerdì sera quel famoso gruppo che tanto impressionò a livello cestistico a metà degli anni ‘60. Conclusa la cerimonia, si è dato il via al gran buffet preparato dai cuochi della Selva (tutti quanti con il passaporto costoniano); la Contrada, oltre che dal paggio Riccardo Ricci, capitano della squadra Baskin, era rappresentata dai massimi vertici, con il Priore Stefano Marini e il Vicario Benedetta Mocenni. In tarda serata è giunta anche la squadra della Vismederi, reduce da un allenamento disastroso a causa di infortuni vari, capitati ad Angeli, Bruttini e Nupieri, quest’ultimo addirittura si è visto costretto alle cure del Pronto Soccorso a causa di un brutto colpo ricevuto in testa; per fortuna la tac ha dato esito negativo. A questi vanno aggiunti gli indisponibili Ceccarelli e Falsetti. Un Costone zeppo di giovani dunque affronterà Mens Sana e Virtus che giocheranno la 1^ delle 3 partite in programma di 20’ l’una, poi toccherà al Costone contro la perdente di gara-1, e a seguire, con la vincente sempre di gara-1.

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.