Header Ads

Buona la prima per la Gioielleria Mancini


I monsummanesi scappano subito e chiudono in bellezza 
Finalmente è tempo di campionato per la Gioielleria Mancini impegnata nell’inedita trasferta di Piombino contro i gialloblù della Pallacanestro Piombino. Debutto assoluto in maglia blu-amaranto dei nuovi Giulio Chiti, Andrea Lorenzi e Arnoldo Mema. Pronti via e Navicelli infila la bomba, Piombino perde numerosi palloni e i ciabattini volano sul +7 al 5’ (2-9). Una schiacciata di Soriani lanciato in contropiede da Bellini porta il punteggio sul 5-13 e coach Formica è costretto a chiamare il minuto di sospensione. I liberi di Bellini portano il vantaggio monsummanese in doppia cifra. Monsummano è un rullo compressore, chiude gli spazi in difesa ed è precisa in fase di attacco volando sul +18. Un canestro di Maccione sulla sirena fissa il risultato del primo quarto sul 6-25. Monsummano torna in campo rilassata e Piombino piazza un parziale di 5-0 ma Tesi insacca da tre. Piombino pare comunque rigenerata e rientra a -13 ma spende molto in termini di falli, i blu-amaranto riprendono in mano le redini del gioco e la bomba di Calderaro suggella il +21. Ignarra fissa il punteggio a metà tempo sul 24-43. Navicelli on fire alla ripresa del gioco piazza due bombe consecutive, Lorenzi lo imita e i blu-amaranto volano sul +23. Piombino cerca una reazione ma Monsummano rimane nella propria comfort zone. Tesi infila due bombe e Bellini fissa dalla lunetta il punteggio alla fine del terzo quarto sul 42-68. Si apre l’ultimo quarto con Bellini mette in archivio definitivamente la partita con 9 punti consecutivi (44-77), il resto è garbage time in cui i ciabattini dilagano. Risultato finale 55-93 “Ci sono stati dei progressi interessanti, soprattutto sul piano difensivo - sono le parole di coach Matteoni a fine partita - ma dobbiamo dare più continuità sia alla fase difensiva (che deve essere la nostra certezza) che a quella offensiva. La prova è stata buona ma ovviamente non perfetta, il primo quarto e, in particolare l'inizio del primo quarto, è completamente da rivedere. Per noi comunque era importante dare e ricevere segnali positivi dai due "rientranti nei ranghi" Tesi e Bellini, che non hanno potuto portare avanti la preparazione in modo completo, e devo dire che sono state due prove molto positive. Ci aspetta una settimana di lavoro importante, con Calcinaia sarà certamente una prova da affrontare con tutte le cautele.”
Pallacanestro Piombino 55
Gioielleria Mancini Shoemakers. 93
Parziali: 6-25; 24-43; 42-68;
Pallacanestro Piombino: Baldi, Spagli 2, Alfarano 2, Mezzacapo 24, Biagetti, Federighi 3, Ignarra 9, Manetti 7, Ghelardini, Mancino 2, Barsotti 6, Riccardi. All.: Formica
Gioielleria Mancini Shoemakers: Navicelli 19, Maccione 6, Mema 1, Tesi 9, Bellini 23, Soriani 13, Chiti 5, Giusti 2, Lorenzi 5, Calderaro 10. All.: Matteoni

Ufficio stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket Monsummano

Nessun commento

Powered by Blogger.