Header Ads Widget

Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia – Montecatini Basketball 85 – 75 Dts


Strepitosa vittoria della Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia che prima pareggia 72-72 i tempi regolamentari con Montecatini Terme Basketball e poi la batte dopo un tempo supplementare. La Serie C Gold 2021/2022 è iniziata nei migliori dei modi per i colori gialloblu.
SERIE C GOLD TOSCANA – 1ª GIORNATA SABATO 2 OTTOBRE @ PALAFILARETE
LEGNAIA – MONTECATINI 85-75 dts
(20-16, 33-39, 48-56, 72-72, 85-75)
CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA Del Secco 14, Guzzon 14, Scampone 9, Nikoci 9, Mpeck 4, Baldinotti 16, Catalano 11, Andrei 6, Nardi 2, Mazzerelli, Privitera, Susini. Coach: Zanardo, Assistenti: Armellini e Soldaini
GEMA MONTECATINI TERME BASKETBALL Molteni 19, Ghiarè 16, Neri 15, Marengo 11, Konate, Bruni 12, Spagnolli 2, Lai, Leone, Cei ne. Coach: Del Re, Assistente: Angelucci
Artibri: Landi di Pontedera e Celentano di Arezzo.
Buon primo quarto di Legnaia che riesce a mettere spesso in difficoltà la difesa rossoblu, nei primi minuti costretta a ricorrere al fallo per fermare le incursioni di Del Secco e compagni. Ben 20 i punti subiti dai ragazzi di coach Del Re nei primi 10 minuti. Nel secondo quarto i rossoblu, guidati da un Bruni in forma smagliante, prendono in mano la partita e a 7’44” dall’intervallo lungo si portano in parità: 23-23. Bruni, autore di 15 punti in questa partita, taglia con facilità la difesa gialloblu dimostrando sempre un’ottima visione di gioco. A complicare la situazione di Legnaia c’è il terzo fallo fischiato al play Scampone, richiamato in panchina a metà terzo quarto. Dopo aver chiuso la prima parte della partita in vantaggio di 6 punti, nel terzo quarto Montecatini amministra la gara senza però riuscire a scrollarsi di dosso i gialloblu. È Del Secco ad infilare la difesa ospite quando Montecatini difende a uomo. Ma il merito di Legnaia è quello di cercare sempre soluzioni diverse ad ogni azione offensiva. Coach Zanardo ha tante soluzioni in attacco e le sfrutta bene, alternando tiri dalla lunga distanza con incursioni sotto canestro. A inizio quarto quarto Legnaia si trova sotto di 10 punti, ma i ragazzi di Zanardo hanno il merito di non mollare mai. Legnaia inizia a recuperare perché alza il ritmo del gioco ed è questo cambio di marcia a mettere in crisi le certezze dei termali. Gli ospiti si innervosiscono rimediando due falli tecnici nel giro di una manciata di minuti, A 3’24” dalla fine dei tempi regolamentari, Scampone mette a segno il canestro del pareggio: 65-65. Montecatini, spinta magistralmente da Bruni, reagisce e si riporta avanti. Il punto del pareggio lo segna Baldinotti dalla lunetta a 30″ dalla sirena: 72-72. Nel supplementare c’è praticamente solo una squadra in campo. Andrei e Guzzon colpiscono dalla lunga e dalla media distanza. Quando, a 1’43” dalla sirena, Baldinotti realizza il canestro del 79-73, tutti capiscono che la partita è praticamente finita e che l’Olimpia Legnaia è un passo dal compiere l’impresa. Quella di sabato sera è stata una vittoria storica. Se ne parlerà per molto tempo. Nel prossimo turno Legnaia sarà impegnata in trasferta, sabato contro la Valdisieve.

Olimpia Legnaia Basket Firenze

Posta un commento

0 Commenti