Header Ads

La Gtg Pistoia ci prova ma non basta, al PalaCarrara passa Cantù


Prima sconfitta in campionato per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che dopo un’aspra battaglia deve cedere il passo di fronte alla corazzata San Bernardo Cinelandia Park Cantù con il punteggio di 68-82. In un PalaCarrara di nuovo gremito, nei limiti delle limitazioni governative, i biancorossi partono male per poi rimettersi subito in carreggiata, ingaggiando una bella battaglia sul punto a punto con i rivali condotta in prima linea da un Saccaggi in grande spolvero (20 per lui). Purtroppo la rimonta non si concretizza e nel finale, complice un po’ di stanchezza, i lombardi piazzano la spallata decisiva guidati dalla verve di Johnson e Allen (45 punti in due).
PRIMO TEMPO. Partenza col botto per gli ospiti, che piazzano subito un break di 10-0 prima del canestro liberatorio di Saccaggi. Johnson va da lunetta, poi ancora Saccaggi con un gioco da tre punti riporta Pistoia a -3, ma Cantù risponde perentoriamente con Stefanelli e Johnson costringendo coach Brienza al timeout (7-17). Botta e risposta tra Johnson, poi la Gtg colpisce con la tripla di Wheatle ma il solito Johnson fa altrettanto per i lombardi. Nel finale i ii biancorossi si riavvicinano con Magro, Wheatle e Saccaggi: 18-24. Del Chiaro e Saccaggi riportano Pistoia a un possesso di distanza, Johnson, Stefanelli e Allen danno linfa a Cantù che continua a comandare le operazioni. Utomi timbra il suo primo canestro dal campo al PalaCarrara con una magia mentre Johnson fa 2/2 dalla lunetta per il 29-33. Allen replica a Magro, poi arriva un altro missile di Johnson a ricacciare indietro i biancorossi. La Giorgio Tesi Group si aggrappa a Saccaggi (15 per lui nel primo tempo) per rimanere a contatto: si va all’intervallo sul 36-41.
SECONDO TEMPO. Si riparte con i due punti di Wheatle, ma gli ospiti ne piazzano 7 consecutivi tornando in doppia cifra di vantaggio. Pistoia fatica un po’ a trovare il bandolo della matassa su entrambi i lati del campo, poi la difesa si aggiusta e in attacco arrivano le bombe di Johnson, Utomi e Wheatle (47-56). Cusin risponde a Saccaggi, Del Chiaro fa la voce grossa nel pitturato riportando i suoi a -5. Con la ritrovata spinta del proprio pubblico e un Johnson tarantolato, la Gtg chiude in crescendo: 59-60. Il match continua a viaggiare a intensità pazzesca, nonostante qualche fischio piuttosto controverso. Pistoia non riesce a chiudere la rimonta, Cantù ne approfitta e si riporta sul +6 guidata da Allen. Riismaa sblocca i biancorossi dalla lunetta e Saccaggi colpisce dall’arco per il 64-67, ma i lombardi non si scompongono e danno una brutta spallata al match con un terrificante parziale di 15-0 firmato Johnson, Da Ros e Allen. La Giorgio Tesi Group non riesce più a rialzarsi e cede con l’onore delle armi: finisce 68-82.
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – S.BERNARDO CINELANDIA CANTÙ 68-82
(18-24, 36-41, 59-60)
PISTOIA Lazzeri, Della Rosa, Utomi 6, Divac, Brunetto, Saccaggi 20, Del Chiaro 7, Magro 4, Allinei, Johnson 13, Wheatle 12, Riismaa 6. All. Brienza.
CANTÙ Stefanelli 8, Sergio, Johnson 22, Nikolic 4, Moscatelli, Da Ros 12, Bucarelli, Cusin 4, Bayehe 2, Allen 23, Severini 7. All. Sodini.
ARBITRI Bartoli, Puccini, Morassutti.
NOTE Parziali 18-24, 18-17, 23-19, 9-22.

Pistoia Basket 2000

Nessun commento

Powered by Blogger.