Header Ads Widget

La Scotti non si sblocca nemmeno in Sardegna


A Sassari la squadra di coach Cioni incassa la terza sconfitta consecutiva dopo una gara che vede le sarde dominare sin dal primo minuto guidate da una stellare Shepard. Domenica arriva San Martino
Non si sblocca nemmeno in Sardegna l'Use Rosa Scotti. A festeggiare i primi due punti al Pala Serradimigni è la squadra di casa, il Banco di Sardegna Sassari che vince 84-61 dominando di fatto la gara dal primo all'ultimo minuto guidata da una stellare Shepard che chiude con 34 punti e 23 rimbalzi. Le ragazze di coach Cioni non riescono mai a creare problemi alle sarde e, seppur qualcosa di buono si veda (la conferma di Bocchetti e la gara di Rembiszewska), dimostrano di essere in evidente difficoltà di fronte ad una squadra con un roster più profondo e quindi in grado di garantire rotazioni più ampie. Niente che non si sapesse anche alla vigilia e quindi, ora più che mai, è il momento di continuare a lavorare in attesa che le cose migliorino e che la classifica si muova. Tre triple rispettivamente di Baldelli, Bocchetti e Ravelli mettono subito in ritmo la Scotti mentre Sassari si appoggia su Shepard ed a metà della prima frazione siamo 12-9. Dopo un timeout empolese, la Dinamo schizza sul 16-12 dopo un gioco da tre punti di Rembiszweska. La tripla di Moroni vale il 24-14 ed al 10' siamo 30-19. Orazzo, ancora con troppa facilità, battezza la seconda frazione e, sul canestro appena dopo di Shepard, coach Cioni si rifugia subito in timeout. Alla ripresa canestro di Williams e zona della Scotti ma Sassari continua a fare tutto bene trovando punti con facilità. La Scotti prova a restare aggrappata alla partita con le triple di Rembiszweska ma la cosa è tutt'altro che facile. Al 6' siamo 39-28 con Shepard già a quota 22 (e 10 rimbalzi) ed a metà partita il tabellone dice 48-30. Si riparte con un bel rimbalzo offensivo di Williams e con la Scotti che pare più attenta ed in partita. Al 5' siamo 53-34 ma, proprio qui, è il momento in cui Sassari riprende decisamente in mano le redini della partita allungando fino al 57-34. La Scotti ha il merito di non mollare nonostante la gara sia ormai indirizzata. Al 30' siamo 71-44 e la partita è ormai decisa. Sassari a quel punto deve solo amministrare per prendersi i primi due punti grazie alla vittoria per 84-61. E domenica al Pala Sammontana arriva San Martino di Lupari.
84-61
BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI Orazzo 14, Dell'Olio 4, Moroni 9, Shepard 34, Lucas 21, Arioli, Patanè, Mitreva, Kaleva, Kozhobashiovska, Pertile 2, Fara. all. Restivo (ass. Vasconi)
USE ROSA SCOTTI Baldelli 3, Williams 6, Ravelli 7, Rembiszewska 17, Bocchetti 14, Ruffini 4, Stoichkova 2, Lucchesini, Manetti 2, Narviciute 6. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini)
Arbitri: Mottola di Taranto, Doronin di Perugia e Mignogna di Milano
Parziali: 30-19, 48-30 (18-11), 71-44 (23-14), 84-61 (13-17)

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti