Header Ads Widget

L’Advinser Asciano espugna il campo di Sansepolcro


Dukes Sansepolcro - Advinser Basket Asciano 51 – 71 (8-26, 18-42, 33-55)
Dukes Sansepolcro: Pighetti 4, Besana, Corvina, Opalic, Tarasenko 2, Fratini 17, Menichetti, Alunni 8, Ortolani 10, Cangi 4, Petrovic 6. Allenatore: Mameli
Advinser Basket Asciano: Lorenzoni 9, Losigo L. 7, Falcai 8, Carapelli 2, Mucci 15, Falchi R. 9, Losigo R. 8, Cacioli 5, De Marco, Falchi L. 8, Badolato. Allenatore: Bini Vice Allenatore: Guerrini
L’Advinser Asciano espugna il campo di Sansepolcro nella prima trasferta della stagione, al termine di una partita che i ragazzi di coach Bini hanno comandato fin dalle battute iniziali. L’inizio è abbastanza perentorio per gli ospiti, con un paio di palle recuperate e due tiri dalla lunga distanza che creano subito il divario. Sansepolcro tira con percentuali bassissime, frutto anche di una difesa ascianese fisica e molto presente. Asciano prende ritmo in attacco e si porta sul +16 al termine del primo tempino. La seconda frazione continua sullo stesso trend: Asciano tiene il ritmo alto, grazie anche alle rotazioni di tutti i componenti della panchina che portano energia e intensità. Sansepolcro continua a litigare col canestro e non trova profondità dentro l’area, Asciano macina gioco e spreca anche qualche buon tiro, attestandosi però a metà tempo sul 18-42. Al ritorno sul parquet i padroni di casa trovano energie e qualche buona soluzione, riuscendo a rimanere sui ritmi di Asciano ma non a ricucire lo svantaggio, nonostante provi anche a cambiare sistema difensivo diverse volte. Asciano prosegue trovando buone soluzioni anche nel pitturato e mantenendo costantemente il vantaggio oltre i venti punti. L’ultimo quarto vede diverse rotazioni in entrambe le squadre, un ultimo sussulto da parte di Sansepolcro che si porta fino al -13 per poi giungere al finale sul 51-71. Coach Bini, con un solo dei suoi in doppia cifra ma con tutti gli effettivi in campo e autori di prestazioni di sostanza, nonostante le numerose assenze, può guardare con fiducia ai prossimi impegni. Non è tempo di adagiarsi ma di avere ben chiaro l’obiettivo, continuare a lavorare con concentrazione per migliorare ancora gli aspetti tecnici per i quali la squadra può fare un ulteriore salto di qualità.

#basketasciano

Posta un commento

0 Commenti