Header Ads

Libertas a Borgomanero per il primo successo stagionale


Archiviata con dispiacere la sconfitta interna con Legnano, con cui la Libertas ha iniziato il campionato 2021/22, la squadra amaranto domenica sale a Borgomanero per affrontare la Cipir College. Squadra giovane, robusta, agguerrita e dinamica, quella Piemontese è avversaria ostica che la scorsa settimana al debutto in casa della big Omegna, ha rischiato di fare il colpaccio. Se la squadra di Coach Di Cerbo vuole dare continuità alla buona prestazione della prima giornata, quella di Alessandro Fantozzi parte da Livorno con l’intenzione di mostrare un volto più cattivo di quello esibito sabato scorso al Modigliani Forum, contro Legnano: “Domenica – ha affermato il coach livornese – affrontiamo una squadra molto giovane, che ha le caratteristiche tipiche di chi è giovane: corre molto in contropiede, ama giocare in velocità, Viene da una prestazione importante fornita a Omegna per cui da parte nostra c’è massima attenzione. Ci stiamo preparando al meglio per poter garantire una prestazione migliore di quella che abbiamo fatto con Legnano. Ci stiamo allenando molto bene e siamo pronti per affrontare questa gara”. Marco Ammannato: “La sconfitta di domenica da un punto di vista è stata anche meritata perché non abbiamo espresso il nostro basket. Per giocare quel tipo di partita e tutto il campionato serve quella che definisco ‘cazzimma’. Non dobbiamo più guardare ciò che abbiamo fatto l’anno scorso perché quello non esiste più. Certo, nell’ultima stagione ci siamo guadagnati lo status di squadra da battere e proprio per questo servono ancora maggiore concentrazione, determinazione. Ci dispiace molto aver perso la prima di campionato in casa coi nostri tifosi che sono tornati a incitarci e che per noi sono fondamentali come lo furono l’anno scorso in semifinale e in finale. Quanto al torneo attuale, mi sembra molto più difficile. Tante squadra si sono rinforzate e nessuno regala nulla a partire da domenica. Borgomanero ha perso di poco a Omegna, corre molto, è molto atletica e fisica. Noi però ci siamo e siamo compatti. Contro Legnano non abbiamo dato il nostro meglio in difesa. E in questo campionato se si è morbidi in difesa, si rischia di portarci dietro molte squadre fino nei minuti finali. E a quel punto una tripla segnata o sbagliata, un singolo episodio, può girare la partita. Andiamo in Piemonte per invertire il trend e iniziare a vincere”

Libertas 1947 Livorno

Nessun commento

Powered by Blogger.