Header Ads

La Gea Grosseto sconfitta di misura sul campo dei Castelfranco Frogs (60-57)


Castelfranco Frogs-Gea Grosseto 60-57
CASTELFRANCO FROGS: Castellacci, Casini 11, Gorini 9, Vallini, Banchini, Martelli 4, Maltese 4, Deiana 4, Prosperi 3, Gasperini 8, Giungato 11, Barbetta 7. All. Bellandi.
GEA GROSSETO: Battaglini, Bambini 2, Morgia 9, Furi 7, Simonelli, Neri 4, Scurti 14, Romboli 11, Baccheschi, Mari, Piccoli 10. All. Crudeli.
ARBITRI: Sissi di Prato e Pizzuto di Ponte Buggianese.
PARZIALI: 13-17, 32-28; 46-44.
Sconfitta con l’amaro in bocca per la Gea Basketball Grosseto sul campo del Castelfranco Frogs (60-57), al termine di partita avvincente anche se caratterizzata da troppi errori al tiro da una parte e dall’altra. Alla fine l’ha spuntata la formazione più fisica, che ha trovato un canestro da tre punti con Giungato che ha spezzato le gambe alla squadra di Pablo Crudeli, che ha sentito molto l’assenza, sotto i tabelloni, di un leader come Jacopo Roberti, vittima di un infortunio alla caviglia, e dell’altro pivot Mattia Ricciarelli. La Gea ha lottato con i denti e nella fase iniziale del match è riuscita a rimanere quasi sempre avanti, andando al primo riposo sopra di 4. Nel secondo quarto c’è stato invece un vero e proprio black-out. Dal 17-13 Furi e compagni si sono ritrovati a -8, sul 26-18, con un parziale di 13-1. La squadra grossetani si è risvegliata ed è andata all’intervallo lungo sotto di 4. Nella ripresa c’è stata un’altalena del punteggio con la Gea che si è presentata agli ultimi dieci minuti con appena due punti da recuperare. Nella frazione conclusiva i biancorossi si sono portati anche sopra di quattro lunghezze, arrivando sul 54-53 a loro favore a 1’55 dalla sirena. Una palla persa ingenuamente, la bomba di Giungato, per il 58-57 hanno portato avanti i pisani, che con i tiri liberi di Barbetta hanno definitivamente chiuso il match, lasciando nella Gea la sensazione di aver gettato al vento un incontro che poteva vincere agevolmente.

Ufficio stampa Gea Basketball

Nessun commento

Powered by Blogger.