Header Ads

La Serie D si aggiudica il Big Match della 4° giornata


SANTO STEFANO 59 – LO CONTE EDILE COSTRUZIONI PRATO 79
Nel big match della giornata conto la quotata Santo Stefano, Prato vince e convince con una prova autoritaria che ha visto i nostri ragazzi sempre al comando sia in inerzia che punteggio. I campigiani, forti di un roster di tutto rispetto confermato anche dal percorso netto di vittorie (3/3) in questo avvio di stagione, rappresentavano un banco di prova importante al quale la nostra compagine ha risposto nel migliore dei modi. Prato, tonica e concentrata, parte subito bene imprimendo alla gara ritmi alti; Pinna, Cavicchi, Bogani L. e Guerrini, scrivono a referto il primo break di 3-9. Cambi prova a scuotere i suoi ma gli ospiti allungano ancora capitalizzando 5 punti dalla lunetta. I locali per arginare il trend sfavorevole trovano dalla panchina forze fresche e punti da Masi e il giovane Galluzzo (13-16), ma 5 punti di Cavicchi in chiusura di quarto respingono il tentativo di aggancio (16-21). Anche nella seconda frazione gli ospiti continuano a correre, Campi cerca in attacco maggior incisività sotto i tabelloni, ma Prato è abile a capitalizzare in campo aperto rimbalzi e recuperi difensivi che portano alla doppia cifra di vantaggio.. La preventiva uscita per falli di Bogani L. e Cavicchi (2 a testa) desta qualche preoccupazione, ma solo momentanea perché dall’asse Pinna – Bonetti arriva un’altra spallata al match. Una tripla del sardo-fiorentino e quattro punti dell’ex Vaiano oltre al canestro con fallo di Guerrini, mandano le squadre al riposo sul +15 ospite (28-43). Ad inizio ripresa Prato è brava a non commette l’errore di rilassarsi. Il più giovane dei Bogani apre subito con una tripla; Campi risponde con l’incisivo Masi, ma non basta perché un’altro break (Pinna, Bonetti e la tripla taglia gambe di capitan Biscardi) indirizza anticipatamente la gara verso il suo epilogo finale (46-65 alla terza sirena). L’ultimo quarto non riserverà infatti sorprese, con il rientro di Cavicchi e Lorenzo Bogani e l’apporto sicuro dei più giovani, la gara scivolerà via sino al definitivo 59-79. Altra bella prova corale di Prato che contro una delle big del campionato, trova ancora conferme sulla propria identità tecnica e caratteriale. Alla terza giornata di campionato le valutazioni sono ovviamente come le foglie autunnali portate via dal vento; rimane però la consapevolezza di aver fatto un altro piccolo step in un percorso ancora molto lungo, da affrontare sempre a maniche ben rimboccate.
Prossimo appuntamento con Virtus Certaldo, Sabato ore 21.00 Buzzi.
Parziali: 16-21; 28-43; 46-65.
Tabellino: Bellandi 2, Biscardi 3, Guerrini 11, Paoletti, Bogani L. 11, Sarti 2, Lanari 3, Palatiello, Bogani M. 3, Cavicchi 16, Bonetti 8, Pinna 20. All. Bertini – Chiari – Parenti. Prep. Borsotti. Dir. Lanari M.

Progetto Pallacanestro Prato

Nessun commento

Powered by Blogger.