Header Ads

Una Libertas incerottata reca visita alla quotata San Miniato


Dopo i due successi interni consecutivi contro Firenze e Cecina la Maurelli Libertas 1947 si appresta a disputare il terzo derby di fila. Questa volta i ragazzi di Coach Alessandro Fantozzi saliranno a bordo del pullman con destinazione San Miniato per il match contro l’Etrusca Basket, griffata Le Patrie. Per gli amaranto si tratta di un impegno ostico non solo per la forza oggettiva dell’avversario,ma anche per le condizioni con cui si presenta al Pala Credit Agricole. Out da un mese capitan Forti, è difficile il recupero di Marco Ammannato alla prese con una fastidiosa tendinite. La Libertas, però, non parte battuta e intende giocarsi le proprie carte fino al 40’ sebbene di fronte ci sia una squadra rocciosa, dalla rotazioni infinite e ampiamente collaudata che dopo cinque vittorie iniziali consecutive è scivolata la scorsa settimana sul campo di Alba. La chiave di volta di questo derby sarà senza dubbio la difesa. Senza la torre Ammannato, Fantozzi si affiderà di nuovo ai 206 centrimetri di Ivan Morgillo, migliore in campo contro Cecina. Molto passa anche dai muscoli di Toniato e dal talento di Casella, chiamato a dare una ano sotto le plance. Coach Fantozzi: “Affrontiamo una squadra che fa dell’aggressività difensiva il proprio marchio di fabbrica. Dovremo essere bravi a limitare il numero di palle perse e ad operare le migliori scelte di tiro. Ci stiamo preparando con determinazione e intensità. Purtroppo in settimana abbiamo dovuto fare i conto con numerosi problemi fisici ai giocatori, ma questo non ci impedisce di lavorare per presentarci nel migliore dei modi a questo derby consapevoli che sarà una partita intensa e molto fisica, ma siamo pronti per affrontare questa battaglia”.

Libertas 1947 Livorno

Nessun commento

Powered by Blogger.