Header Ads

Use Computer Gross, l'impresa che ci voleva


La squadra di coach Corbinelli batte la capolista Vigevano dopo un finale punto a punto. Prestazione difensiva impeccabile dei biancorossi. Due punti che valgono oro e che spezzano una serie negativa
Voluta, cercata e soprattutto meritata. Per spezzare la serie nera di quattro sconfitte consecutive l’Use Computer Gross sceglie l’avversario più difficile, la capolista Elachem Vigevano che perde al Pala Sammontana per 56-54. Anche senza raccontarla, basta vedere il punteggio per capire subito un paio di cose importanti, ovvero la prestazione difensiva maiuscola dei ragazzi di coach Corbinelli che tengono a 54 punti uno dei migliori attacchi del girone ed un finale punto a punto che, è il caso di dire finalmente, premia i biancorossi. Una gara ripresa per i capelli a metà dell’ultima frazione, quando Vigevano ha la possibilità di scappare ma non lo fa e viene punita da una tripla di Berti, un rimbalzo offensivo con canestro di Digno e un canestro del solito lottatore De Leone, una fase che permette ai biancorossi di rimettersi in carreggiata per giocarsi poi il tutto per tutto nel finale. E festeggiare poi un successo che vale oro quanto pesa. E’ una gara che viaggia sempre in equilibrio come aveva sperato coach Corbinelli. Ad una tripla di Peroni replica un contro-break di De Leone e Guerra che Berti trasforma nell’8-5. Cinque punti di Digno valgono il 17-11 ed al primo riposo si va sul 17-13. Riapre Falaschi e Vigevano sorpassa con Giorgi sul 23-24. E’ una frazione nella quale si segna poco e la chiude Balducci col canestro del 29-29 che manda le squadre al riposo. La Computer Gross fatica a ritrovare la via del canestro e ci riesce dopo ben 4 minuti con De Leone. Due triple di Procacci sono quelle del 31-37 che obbligano Corbinelli al timeout dal quale escono bene Guerra ed Antonini che firmano un parziale di 7-0 che fa rimettere la testa avanti sul 38-37. Al 30’ siamo 40-42. La gara sembra prendere la via di Vigevano sulla tripla di Peroni del 46-52, momento nel quale gli ospiti hanno la possibilità di ammazzare i rivali. Cosa che non fanno mentre ecco la mano di Berti e la voglia di Digno irrompere sulla scena del match, con De Leone che segna proprio quando Giorgi commette il suo quinto fallo. A 39 secondi dalla sirena ancora De Leone per il 53-52, poi Procacci perde palla e Guerra va in lunetta per i liberi del 55-52 a 17 secondi. Tap-in di Mercante per il 55-54 e, a 10 secondi dalla fine, Sesoldi fa 0/2 dalla lunetta. Vigevano affida l’ultimo possesso a Procacci che perde palla ed a quel punto Guerra torna in lunetta e, con 5 decimi sul tabellone, gli basta mettere un libero che vale la vittoria per 56-54. L’impresa è servita, tutti in piedi.
56-54
USE COMPUTER GROSS Guerra 13, Antonini 5, Falaschi 2, De Leone 8, Balducci 2, Berti 11, Digno 9, Sesoldi 2, Restelli 4, Calugi ne. All. Corbinelli (ass. Puschi/Cappa)
ELACHEM VIGEVANO Peroni 15, Rosa 2, Procacci 14, Mercante 2, Giorgi 6, Radchenko, Rossi 7, Tavaglini ne, Gatti 4, Ferri 4. All. Piazza (ass. Veneroni)
Arbitri: Pulina di Rivoli e De Bernardi di Torino
Parziali: 17-13, 29-29 (12-16), 40-42 (11-13), 56-54 (16-12)
Le statistiche della partita: https://netcasting3.webpont.com/?ita3_a_1589

USE Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.