Header Ads Widget

A Schio ko inevitabile ma qualche lampo di luce per la Scotti


Sul campo della capolista, l'Use Rosa trova la miglior Jeune vista fino ad oggi ed una Baldelli che si conferma su buoni livelli. Assente Bocchetti, recuperata Williams. C'è partita fino all'intervallo
Cercava qualche lampo di luce, l'Use Rosa Scotti nel proibitivo match sul campo della capolista Wuber Famila Schio e, dentro alla inevitabile sconfitta per 90-64, qualcosa di buono si vede. Su tutti la prestazione dell'americana Jeune che, proprio contro la squadra più difficile, sforna la sua miglior prestazione in una gara nella quale coach Cioni deve rinunciare a Bocchetti. Conferma su buoni livelli anche per Baldelli che da un importante contributo al tabellino finale e, soprattutto, dimostra buona continuità. Piccoli segnali, certo, ma è proprio da queste piccole cose che la squadra deve ritrovare fiducia e continuare a credere nella salvezza nonostante l'ultimo posto in classifica. La Scotti, alla fine, in Veneto fa quel che può nella prima metà di gara, cercando di stare attaccata più possibile al risultato ma cedendo poi dopo l'intervallo quando Schio schiaccia il piede sul gas e, con un parziale di 33-16, chiude la partita. Jeune inizia la gara con una tripla e la Scotti tiene testa alle rivali che provano ad allungare sull'11-5 a cui ribatte Baldelli. Entra in partita anche Ravelli ed al 7' siamo 16-14 con Stoichkova che impatta a quota 22 prima del 24-22 a firma Keys col quale si chiude la prima frazione. Dopo tre liberi di Schio, ecco a segno la recuperata Williams per il 27-24 e poco dopo è Rembiszewska a tenere il fiato sul collo alle venete col 33-30. Parziale di 0-6 con Jeune e Ravelli prima del mini-allungo Schio che chiude sul 44-36. Al ritorno in campo la Scotti tiene testa fino al 50-43 di Jeune ma piano piano la forbice del punteggio si allarga toccando il più 12 (55-43) e dopo metà parziale il più 17: 62-45. Baldelli prva a reagire ma Del Pero firma il 70-47 e dopo Crippa il 77-50 a cui replica Stoichkova che chiude la frazione col canestro del 77-52. La gara a quel punto è ormai decisa e Schio la gestisce senza problemi fino al 90-64 finale.
90-64
FAMILA WUBER SCHIO Mestdagh 20, Gruda 18, Andrè 11, Dotto 3, Laksa 4, Del Pero 15, Sottana ne, Verona ne, Crippa 2, Keys 17. All. Dikaioulakos (ass. Prekas/Fontana)
USE ROSA SCOTTI Jeune 26, Baldelli 13, Ravelli 9, Manetti 3, Rembiszewska 2, Ruffini, Stoichkova 7, Lucchesini, Williams 2, Narviciute 2, Bocchetti ne. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini)
Arbitri: Forni di Cervia, Spesot di Romans d’Isonzo e Pellegrini di Cesenatico
Parziali: 24-22, 44-36 (20-14), 77-52 (33-16), 90-64 (13-12)

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti