Header Ads Widget

Gioielleria Mancini, che rabbia!!


I monsummanesi escono sconfitti contro Valdicornia ma recriminano le molte sviste arbitrali
La Gioielleria chiude il trittico di partite terribili che li vedeva impegnati in sette giorni con la trasferta di Venturina contro Valdicornia, una delle bestie nere storiche della formazione blu-amaranto. Partita equilibrata nelle prime fasi con le squadre che segnano con il contagocce (5-6 al 4’). Alcuni fischi arbitrali discutibili, ben tre solo nel primo quarto (fra cui un tecnico alla panchina monsummanese), favoriscono oltremodo i bianco-blu ma Monsummano rimane comunque a contatto grazie a un ottimo Chiti. Il primo quarto si chiude sul 14-14. Papi e Bazzano confezionano un break di 5-0 in apertura secondo quarto ma Soriani e Tesi confezionano un contro-parziale di 7-0 per il nuovo vantaggio monsummanese (19-21 al 4’). La partita è equilibratissima con le squadre che si alternano nei vantaggi. Una bomba di Bellini da un leggero margine ai monsummanesi (28-32 all’8’). Chiti sulla sirena fissa il risultato a metà tempo sul 31-34. Valdicornia torna in vantaggio in apertura del terzo periodo con un parziale di 11-2 ma Monsummano ricuce e al 7’ è di nuovo parità (42-42). Una bomba di Tesi porta di nuovo in vantaggio i blu-amaranto per un parziale di 9-0 ma è Valdicornia a chiudere in vantaggio il quarto sul 46-45. Gli arbitri riprendono il loro show fischiando anche un tecnico a Navicelli e Valdicornia si porta sul +5. Monsummano ricuce ancora, Bazzano infila la bomba, Tesi risponde ma Bazzano colpisce ancora da tre. Una bomba di Donati dà il +7 ai biancoblu (63-56) al 5’. Sul canestro del -1 monsummanese gli arbitri si fischiano un “passi” inesistente e Valdicornia torna a +5 a 1’ dalla fine. Oramai la partita è decisa, Monsummano prova il fallo sistematico ma vince Valdicornia con il punteggio di 75-66, prestazione maiuscola per la coppia Bazzano-Franceschini, veramente di un’altra categoria. La Gioielleria Mancini ha molto da recriminare, la direzione di gara, giovane, inesperta e sicuramente non all’altezza della sfida, si contano per lo meno 7-8 fischi che hanno danneggiato oltremodo i ragazzi di coach Matteoni. In particolar modo quelli nell’ultimo periodo hanno influito negativamente sul risultato. Le ambizioni di classifica della Gioielleria Mancini, dopo le tre sconfitte consecutive, sono così ridimensionate. Prossimo appuntamento Sabato 18 contro Bellaria Cappuccini Pontedera.
Studio Arcadia Valdicornia 75
Gioielleria Mancini Shoemakers 66
Parziali: 14-14; 31-34; 46-45
Studio Arcadia Valdicornia: Agostini, Bartoli, Donati 7, Bongini 5, Cacciottolo, Bazzano 25, Deri, Fratto, Papi 6, Pagni 4, Barontini 3, Franceschini 25. All.: Blanco
Gioielleria Mancini Shoemakers: Calderaro 3, Navicelli 4, Chiti 14, Tesi 16, Maccione, Bellini 13, Soriani 11, Giusti 5, Lorenzi, Mema ne. All.: Matteoni

Ufficio stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket Monsummano

Posta un commento

0 Commenti