Header Ads Widget

Piombino passa sui resti della Libertas


Due punti importanti, ma sudati più di quanto ci si poteva aspettare
Viste le condizioni della squadra livornese, con assenti tre titolari, Forti, Ammannato e Toniato, con coach Fantozzi costretto a schierare il giovane Mancini in starting five e con l’infortunio che mette fuori causa Morgillo a metà terzo quarto, si poteva pensare che un Piombino, tornato in salute, potesse ottenere una più facile vittoria, non sarà così, pur con un inizio di gara molto positivo. Una serata dove il potenziale offensivo del Golfo sarà ridotto ai minimi termini, con il solo Eliantonio con le mani calde, chiuderà con 22 punti e una prova al tiro quasi perfetta. Nel gelo del Pala Modigliani, con gli spettatori con i giacconi addosso, anche le mani dei giocatori ne risentono, sia in casa Libertas che in quella del Golfo. I molti tiri sbagliati grossolanamente, da giocatori solitamente dalla buona mano, lo dimostra. I locali provano a appoggiarsi a Ricci, protagonista della vittoria ad Empoli, ma stavolta, nonostante il 3 su 7 da tre non basterà. Marchini anche lui alle prese con qualche problema fisico, riesce ad innescare qualche buona azione, ma al tiro non è mortifero come lo è di solito. Dopo il canestro iniziale di Bechi, i gialloblu infilano un parziale di 13 a 2 per il più 9. Apre Eliantonio, poi Venucci con un tre più uno, Paolin, ancora Eliantonio e Pistolesi, dopo rimbalzo offensivo. Livorno è in grande difficoltà a creare gioco, perde molti palloni, complice anche una buona difesa del Golfo, ma anche i gialloblu creano poco gioco, affidandosi a soluzioni personali e sbagliando troppo in attacco, dando così ai labronici la possibilità di recuperare, col canestro da sotto di Morgillo e la bomba di Ricci, chiudono il quarto solo a meno 4, sul 11 a 15. Nel secondo la musica non cambia per il Golfo, moltissimi errori al tiro, anche su buoni tiri. Dopo la bomba in avvio di Venucci, la ditta Onojafe Marchini, riavvicina i locali, Piombino segnerà pochissimo e nel finale, con un o scippo di ricci a Venucci e successiva bomba a segno, la Libertas raggiunge la parità allo scadere. Nel terzo i livornesi, mettono anche alcune volte la testa avanti, ma arriva una bomba, la terza di Venucci, Livorno pasticcia e perde tre palloni consecutivi, saranno 15 a fine gara, ne approfitta il solito Eliantonio, per mettere a segno il più 4 e Paolin mette al bomba del più 7. Con l’uscita di Morgillo e quel vantaggio, sembrerebbe che la strada sia spianata, ma ancora una volta nel finale Piombino gestisce male i secondi restanti, su palla recuperata e sul più 7, con meno di 24’’ da giocare, arriva una soluzione affrettata, la palla finisce fuori, e sulla rimessa Ricci si mangia il campo e segna il 39 a 44, dal possibile più 9 per il Golfo si va al più 5, che rimette in gara i locali. Nel quarto Piombino pur non riuscendo a chiudere il match sembra poter controllare la gara. Un paio di canestri di Tognacci rimettano a distanza i locali, dopo il canestro del meno 3, poi ci pensa Eliantonio a cacciare indietro i padroni di casa. Quando a un minuto e mezzo dal termine arriva la bomba di Paolin per il più 9 sembra la parola fine al match, ma Ricci dopo errore sul secondo tiro dalla lunetta agguanta il rimbalzo e segna il meno 6. Sulla successiva azione, Marchini ruba palla serve Ricci, che in transizione mette la bomba del meno 3 a 46’’ dal termine, gelo sulla panchina gialloblu. Timeout Friso ed in uscita ci si affida alle sicure mani di Eliantonio, che segna il più 5, timeout Fantozzi. Alla ripresa canestro veloce di Onojafe, meno 3 e fallo sistematico per fermare il cronometro, ma purtroppo per Livorno proprio su Eliantonio, che da autentico match winner, dalla lunetta mette il sigillo sulla partita, 55 a 60 il finale. Buona prova difensiva dei gialloblu e due punti d’oro, che la fanno risalire in classifica, già domani potrebbe riagganciare la zona playoff.
Maurelli Group Libertas Livorno - Solbat Piombino 55-60 (11-15, 18-14, 10-15, 16-16)
Maurelli Group Libertas Livorno: Antonello Ricci 14 (2/8, 3/7), Andrea Casella 10 (4/10, 0/4), Costantino Bechi 9 (3/7, 1/3), Ivan Onojaife 8 (4/6, 0/0), Ivan Morgillo 6 (3/5, 0/3), Davide Marchini 6 (2/5, 0/3), Gianni Mancini 2 (1/4, 0/0), Gregor Kuuba 0 (0/4, 0/1), Matteo Geromin 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Maniaci 0 (0/0, 0/0), Francesco Forti 0 (0/0, 0/0), Luca Toniato 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 8 - Rimbalzi: 45 11 + 34 (Ivan Onojaife 12) - Assist: 12 (Davide Marchini 8)
Solbat Piombino: Giacomo Eliantonio 22 (6/10, 2/2), Mattia Venucci 12 (1/6, 3/8), Francesco Paolin 10 (2/6, 2/5), Federico Tognacci 6 (3/6, 0/0), Saverio Mazzantini 4 (1/3, 0/2), Edoardo Persico 4 (2/3, 0/0), Niccolò Pistolesi 2 (1/3, 0/0), Camillo Bianchi 0 (0/2, 0/6), Mattia Riccardi 0 (0/0, 0/0), Edoardo Pedroni 0 (0/0, 0/0), Giovanni Mezzacapo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 11 - Rimbalzi: 32 3 + 29 (Giacomo Eliantonio, Mattia Venucci 6) - Assist: 12 (Francesco Paolin 4)

Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti