Header Ads Widget

Serie C Gold, Cuore Sibe, non basta una rimonta straordinaria dal -17. Vince Arezzo 64-54

D

ragons in emergenza lottano in terra aretina, con una grande prova di gruppo e volontà, rimontano da fino a -1 ma a 2’ da termine i padroni di casa piazzano il break che indirizza la gara. Pinelli: “Il gruppo ha giocato con cuore e mentalità e ha risposto alla grande”. 
C’è mancato poco all’impresa! Sibe Gruppo AF esce sconfitta con onore da Arezzo con punteggio 64-54. Nel primo quarto partenza subito difficile per i nostri ragazzi che nonostante gli ottimi tiri creati, le polveri sono bagnate e un po’ di sfortuna non fanno entrate tante delle ottime conclusioni laniere. Arezzo da canto loro entra subito con fiducia in partita siglando subito un primo importante break nonostante l’ottima difesa ospite. Nel secondo quarto la Sibe Gruppo AF sembrerebbe sul punto di capitolare arrivando a toccare il -17, ma grazie a delle difese sontuose e grazie all’attacco del pitturato, riesco a rientrare dall’intervallo sotto di sole 9 lunghezze. Sugli scudi soprattutto Smecca e Danesi mentre a livello offensivo e Staino, Magni e Navicelli a livello difensivo. Nel 3 quarto la Sibe entra subito forte in campo: riduce ulteriormente lo svantaggio, concedendo alla squadra di casa solamente 9 punti, dopo i primi 2 quarti dove il loro attacco sembra incontenibile. 2 triple di Staino e Danesi e la voce grossa di Magni dentro il pitturato, portano la squadra ospite a ridosso di Arezzo alla fine del quarto. Nell’ultimo periodo grande prova di carattere dei ragazzi di coach Pinelli che riesco a rimontare fino al -1 con 2 volte la palla del sorpasso che danza sul ferro per poi uscire inesorabilmente, continuando a far voltare la dea bendata dall’altra parte. La partita finisce 64-54 per i padroni di casa.
Il commento “Complimenti ad Arezzo e al suo coach: hanno fatto una grande gara. Per noi un ‘orgogliosamente bravi’ a squadra e società che hanno dato una prova di grande sportività e compattezza. Avevamo dei problemi ma non ci siamo nascosti dietro a puerili richieste di rinvio improvvisate per proprio comodo. Il gruppo ha giocato con cuore e mentalità e ha risposto alla grande. Abbiamo fatto un passo di grande crescita. Sul -1 il ferro ci ha sputato 2 buoni tiri, e allora potevamo provare un’impresa che sarebbe stata fantastica. Al ritorno proveremo a ribaltare la differenza canestri. Adesso resettare e testa a domenica, arriva Don bosco Livorno. Servirà superarsi ancora una volta. Forza dragons”. Questo il commento del coach Marco Pinelli.
Il tabellino: Navicelli 5, Danesi 10, Smecca 6, Staino 8, Magni 17, Pacini 4, Manfredini 4, Saccenti, Pittoni, Pacini.

Posta un commento

0 Commenti