Header Ads Widget

Chiusi battuta da Ferrara, Bassi e Civinini: “Molti errori e scarso ritmo”


Il turno di recupero infrasettimanale segna la fine della striscia positiva dell’Umana Chiusi, battuta all’Estra Forum dalla Top Secret Ferrara per 70-72. Una partita che non ha eguagliato le precedenti della formazione toscana per intensità e attenzione, Ferrara con lucidità ha saputo recuperare nel momento dello svantaggio e risalire la china trovando il controllo del tabellone e di fatto non lasciandolo più fino alla fine nonostante i tentativi finali della San Giobbe. A parlarne il Capo Allenatore Giovanni Bassi e l’assistente Luca Civinini. “Non abbiamo interrotto solo una striscia di risultati utili, ma anche una serie di partite giocate bene – il commento di Bassi nel post gara. Siamo stati scollegati, brutti. Sono molto deluso, perché si può perdere contro una squadra come Ferrara, con un roster più forte e con ben altri obiettivi rispetto a noi, ma non in questo modo”. “Analizzeremo bene questa sconfitta. Ci fosse mancato solo qualcosa questa partita la avremmo vinta. Contro Ferrara ci è mancato tutto. Niente energia, un grande numero di errori difensivi. Chiaro che ci portavamo dietro tanta stanchezza dalla partita di domenica, Ferrara ha avuto un giorno di riposo in più rispetto a noi e dispone di un roster molto più profondo. Ringrazio Coach Leka per i complimenti, noi dobbiamo guardare alla prossima cercando di metterci alle spalle una brutta serata. Abbiamo lottato, ce la siamo giocata fino in fondo ma con poche idee e molto confuse. “Domenica giocheremo contro Stella Azzurra che ha vinto di trenta contro Fabriano in una partita decisiva. Li troveremo carichi e sarà una sfida che al di là della classifica, dal punto di vista fisico sarà ingiocabile per noi perché non abbiamo i mezzi fisici per stare al loro livello- conclude Bassi. Dovremo cercare di ritrovare i mezzi tecnici che abbiamo perduto con Ferrara”. “Contro Ferrara siamo incappati in uno scivolone, un calo di intensità che sommato all’accumulo di errori ha portato alla sconfitta – spiega l’assistente Luca Civinini. Ci è mancato ritmo, ci siamo adeguati troppo a loro e questo è l’aspetto che fondamentalmente ci è costato la battuta d’arresto. La nostra principale forza è e deve essere il ritmo e contro Ferrara non ne abbiamo avuto”. “Domenica ci aspetta una partita difficilissima, in un campo mai semplice contro una squadra allenata bene che ci darà filo da torcere in tante posizioni. Contro la Stella Azzurra sarà una vera battaglia con pochissimo tempo per prepararci. Troveremo una squadra diversa rispetto all’andata, che oltre a Lorenzo D’Ercole ha inserito anche Dambrauskas che è un giocatore esperto e di grande impatto – conclude Civinini. Hanno perso un giocatore come Jackson, ma questo non ci deve far rilassare, anzi dovremo preparare al meglio ogni minimo dettaglio perché la Stella Azzurra è una squadra che ci può mettere in seria difficoltà”

San Giobbe Basket

Posta un commento

0 Commenti