Header Ads Widget

Il Bama non capitalizza il +6 a -2'52" e perde a Valdera


PALLACANESTRO VALDERA 67
BAMA ALTOPASCIO 62
(17-20; 32-36; 49-44; 67-62)
Arbitri: Corso e Montano
VALDERA: Ciano 12, Cedolini, Cartacci 10, Lazzeri 2, Bicchierini, Rubini M. 11, Doveri 21, Gambini 4, Buzzo 7 All.Scocchera
BAMA: Doveri 11, Pinzani, Pellegrini 4, Creati F. 13, Bini Enabulele 4, Creati M. 6, Salazar 12, Lorenzi 104, Gueye 2, Del Frate. All. Giuntoli
È un momento difficile per il Bama. E la causa non sono gli allenamenti a ranghi incompleti per covid, male comune per tutti. Ed é così che in un match dal livello mediocre i rosablu sbagliano lo sbagliabile, il tutto condito da scelte tattiche in linea con ciò che accadeva sul parquet, anzi sul linoleum. Una gara condita da errori a catena che se si fosse svolta tre mesi fa il Bama avrebbe banchettato. Invece i rosablu hanno dato luogo ad un triste 4 su 24 dall'arco, ex plusvalore degli altopascesi. Fatto questo che ha dato vigore alla zona balcanica messa in campo da coach Scocchera, collassata in area in attesa dell'errore altopascese dal perimetro. Zona affrontata senza quasi mai attaccare il ferro. Ne sono la prova i pochissimi tiri liberi a favore del Bama, tutti (con l'eccezione di due per Marco Creati) per Salazar, convertiti tra l'altro con brutte percentuali. Primo quarto e, seppur in un oceano di errori, Il Bama chiude avanti di un possesso con un buon Filippo Creati al rientro (17-20). Secondo quarto e, come detto, c'é una zona di Valdera chiusa come la "o" del dialetto sardo. Il Bama spara a salve ma mantiene il vantaggio. A 5'02 dalla seconda sirena Valdera presenta un quintetto senza tiratori (fuori Rubini, Doveri e Cedolini). Dopo un paio di minuti abbondanti anche il Bama (a -2'46") prende il traghetto e si reca in terra balcanica. La conseguenza é che Valdera non produce un punto nel periodo ma Altopascio ne produce pochi (32-36 intervallo). Ripresa e l'attacco rosablu é asfittico. Ci sono palle perse per passaggi molli, Valdera conclude due volte con Buzzo solissimo in contropiede. L'attacco di Bini e soci riprende un pò vita quando viene fatto il primo cambio dopo 7'11", con Davide Doveri che subito piazza una tripla e ridà un minimo di fiducia ai suoi. 49-44 per i padroni di casa ma c'é subito una tripla di Samuele Doveri (52-44 che poi diventa 53-44). Sussulto d'orgoglio Bama che passando a zona mette in difficoltà Valdera. Lorenzi piazza due logotriple per il 56-60 che diventa 56-62 a 3'26" dal termine. Inerzia rivoltata come un calzino. Sbaglia ancora Valdera e sbaglia ancora il Bama. Il tabellone però vede ancora un +6 rosablu a -2'52". Inoltre la franchigia del Tau che ha ancora 3 falli da spendere prima del bonus ma decide di non approfittarne rimanendo a zona. Samuele Doveri, fin lì poco incisivo, ringrazia e prima converte una tripla perso in modo inspiegabile (62-59), poi ne piazza un'altra con uomo addosso per il pareggio (62-62). L'ultimo minuto e venti secondi vede il Bama sfiduciato. Ciano piazza la tripla della staffa. Oltre al harakiri la beffa: il solo fallo a carico del Bama diventa una zavorra per il fallo sistematico che diventa operativo a -11". Tardi. Occorre uscire dal tunnel con magari un allenamento in più anziché uno in meno. L'unica medicina valida a livello globale, riconosciuta dall'OMS.

Bama NBA Altopascio

Posta un commento

0 Commenti