Header Ads Widget

La Bruschi si lancia verso la Coppa Italia con una bella vittoria, superata Cagliari


Grazie a un ultimo e brillante quarto periodo, la Bruschi supera anche un mai domo Cus Cagliari e si lancia al meglio verso la Coppa Italia di Udine. La formazione di Matassini aggredisce bene l’incontro (25-16 al 10′), contenendo bene i tentativi di rientro delle cagliaritane (41-32 al 20′, 54-47 al 30′). Gli ultimi dieci minuti sono di fatto quelli decisivi con Cvijanovic (23pt) e Peresson (18) a metter la parola fine sull’incontro.
SGV: Vespignani, Peresson, Cvijanovic, Bove, Olajdide
CAGLIARII: Striulli, Puggioni, Prosperi, Caldaro, Ljubenovic
Cronaca – Parte forte la Bruschi con Olajide, Vespignani e Cvijanovic a timbrare il 6-0. Striulli sblocca il Cus, ma è la formazione di Matassini a dettare i ritmi con Bove e Olajide a segno per il 10-4. Peresson colpisce dall’arco (13-6), ma Prosperi e Cecili rispondono colpo su colpo tenendo in scia Cagliari sul 15-10. La Bruschi però ritrova l’allungo, con Peresson e cinque punti di Milani che valgono il 25-16. Due canestri di Ljubenovic riaprono il secondo periodo, mentre è Cvijanovic la prima a sbloccare il punteggio della Bruschi. Peresson e Cvijanovic mettono il più undici (34-23), ma la risposta delle sarde è veemente e con Prosperi e Gagliano ricuciono fino al meno quattro, sul 36-32. A ridare ossigeno alla formazione di Matassini è ancora il duo Peresson-Cvijanovic, che sale in cattedra siglando il 41-32 dell’intervallo. Cecili dalla lunga distanza riapre le danze, con Ljubenovic che infila poco dopo un incredibile meno tre. Peresson rimette il più cinque, ma Ljubenovic e Striulli replicano firmando il meno uno ospite, sul 43-42. Lazzaro, Peresson e Cvijanovic ricacciano indietro il Cus (49-42), ma la formazione di Xaxa non molla un centimetro e con Striulli e Saias torna in scia sul 51-47. L’ultima a segnare è Milani, che sancisce il 54-47 dopo trenta minuti. Il botta e risposta tra Milani e Puggioni apre gli ultimi dieci minuti di gioco. Vespignani e Cvijanovic firmano il più dieci (60-50), Striulli colpisce da sotto ma sei punti di Cvijanovic valgono il nuovo allungo sul 66-52. Il Cus non ne ha più e i liberi di Vespignani mandano i titoli di coda all’incontro (68-52): la Bruschi vince con il punteggio finale di 78-52. 
Le parole di coach Alberto Matassini: “Sicuramente è la prestazione meno buona dell’ultimo mese, lo so io e lo sanno le ragazze, ma nonostante le difficoltà e la poca energia di questa sera, finiamo con 26 punti di scarto a segnale di una volontá più forte della serata storta e della stanchezza. Adesso mettiamo da parte il campionato e tuffiamoci nella Coppa Italia, dove affronteremo Brixia, una squadra che aldilà delle ultime due sconfitte ha dimostrato tutto il suo valore nel girone di andata. Ma anche noi”.
Bruschi San Giovanni Valdarno – Cus Cagliari 78 – 52 (25-16, 41-32, 54-47, 78-52)
BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO: Vespignani* 13 (3/4, 1/2), Olajide* 6 (3/5 da 2), Lazzaro 2 (1/2 da 2), Gatti NE, Ramò 2 (1/2 da 2), Milani 10 (2/3, 2/3), Bove* 2 (1/3, 0/5), Peresson* 18 (3/5, 4/7), Tibè 2 (1/4 da 2), Cvijanovic* 23 (8/13, 2/3). Allenatore: Matassini A. Tiri da 2: 23/41 – Tiri da 3: 9/20 – Tiri Liberi: 5/5 – Rimbalzi: 39 9+30 (Olajide 8) – Assist: 14 (Vespignani 5) – Palle Recuperate: 8 (Vespignani 2) – Palle Perse: 13 (Vespignani 2)
CUS CAGLIARI: Puggioni* 3 (0/1, 1/4), Striulli* 8 (3/7 da 2), Caldaro* 2 (1/4 da 2), Saias 3 (0/2, 1/1), Cecili 8 (1/5, 2/5), Madeddu, Niola, Prosperi* 10 (3/8, 0/3), Gagliano 3 (1/2, 0/1), Ljubenovic* 15 (5/8, 1/3). Allenatore: Xaxa F. Tiri da 2: 14/39 – Tiri da 3: 5/17 – Tiri Liberi: 9/11 – Rimbalzi: 25 5+20 (Ljubenovic 6) – Assist: 10 (Striulli 3) – Palle Recuperate: 9 (Striulli 2) – Palle Perse: 13 (Gagliano 4)
Arbitri: Servillo F., Canali S.

Uff.Stampa Polisportiva Galli

Posta un commento

0 Commenti