Header Ads Widget

La Gtg Pistoia lotta alla pari nel big-match, ma alla fine la spunta Udine


La Giorgio Tesi Group Pistoia vende carissima la propria pelle, ma alla fine deve arrendersi all’Old Wild West Udine. Il big-match di giornata sorride in volata ai friulani, che passano in un PalaCarrara infuocato al termine di una gara maschia e di rara intensità con il punteggio di 65-70, guadagnandosi il primato solitario nella classifica del girone verde di serie A2. I biancorossi partono contratti ma poi alzano il consueto muro difensivo, rispondendo agli avversari colpo su colpo e sorpassando nel terzo quarto con un super Riismaa. Si decide tutto negli ultimi 10′: i bianconeri prendono il largo, Wheatle si carica i suoi sulle spalle conducendoli al pareggio ma alla fine sono gli ospiti ad avere ragione. Mercoledì sera l’occasione per il riscatto contro Casale Monferrato, sempre al PalaCarrara. 
PRIMO TEMPO. Gli ospiti partono fortissimo ispirati da Lacey (0-7 il break), i biancorossi provano a scuotersi con i canestri di Utomi e Magro ma l’inerzia continua ad essere nelle mani di Udine, che trova la via del canestro con facilità portandosi sul +11. Dopo il time-out Pistoia va con Wheatle, Riismaa e Magro, poi è Saccaggi a infilare i liberi del -5. Nel finale l’Old Wild West continua a sbattere sulla ritrovata difesa della Giorgio Tesi Group, che anche in attacco riesce a far girare meglio la palla: così Del Chiaro e Wheatle impattano sul 17-17. Si riparte con la bomba del solito Lacey e i liberi di Del Chiaro, che poi cede il passo a Walters. Udine si affida sempre al suo 55, Pistoia si applica in difesa e colpisce in contropiede con Riismaa. La bomba di Giuri riporta i bianconeri sul +8, pronta la risposta di Saccaggi dalla media. Gtg a bersaglio con Utomi, Oww ancora mortifera dalla lunga con Italiano. L’intensità del match resta altissima fino alla pausa lunga, con i biancorossi ancora protagonisti nel finale: Riismaa si butta dentro, Wheatle si fa tutto il campo e appoggia al vetro, Utomi mette il punto esclamativo con un missile sulla sirena: 33-35. 
SECONDO TEMPO. Il grande ex Antonutti irrompe nella sfida con 6 punti consecutivi, dall’altra parte ci sono Wheatle e Riismaa a farsi strada senza paura. Pistoia recupera palla e s’invola a canestro con Saccaggi per il -2, Udine chiama il minuto e poi riparte con l’inarrestabile Lacey. Pronta la replica, sempre dall’arco, di Riismaa, poi è Davis a iscriversi al match. La spinta del PalaCarrara dà energia alla difesa della Giorgio Tesi Group, che sorpassa con il sangue freddo a cronometro fermo del proprio talento estone (3/3). L’Old Wild West va con Esposito ma Riismaa è incontenibile e mette un’altra bomba: 51-49. I friulani tornano avanti con la tripla di Antonutti e allungano con Esposito e lo stesso Antonutti, sfruttando un momento di appannamento dei padroni di casa. Udine fiuta il momento e azzanna con 5 filati di Cappelletti, Pistoia rompe la maledizione con i liberi di Magro e Wheatle. L’inglese volante sale in cattedra con un spettacolare gioco da tre punti seguito da una devastante schiacciata in contropiede: due giocate che incendiano letteralmente il PalaCarrara. Carl colpisce anche dopo il time-out firmando il 62-62, ma poi l’Oww si scuote con Mussini e Giuri per un 5-0 che fa malissimo. La Gtg prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo e si riporta sotto con la tripla di Saccaggi a 20” dalla fine, ma gli ospiti non tremano ai liberi: finisce 65-70.
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA OLD WILD WEST UDINE 65-70
(17-17, 33-35, 51-49)
PISTOIA Caglio, Della Rosa, Utomi 9, Divac, Saccaggi 9, Del Chiaro 4, Magro 6, Allinei, Davis 2, Wheatle 18, Riismaa 17. All. Brienza.
UDINE Cappelletti 8, Walters 7, Mussini 3, Pieri, Antonutti 11, Esposito 7, Giuri 6, Nobile, Pellegrino 4, Italiano 3, Lacey 21. All. Boniciolli
ARBITRI Caforio, Lucotti, Rudellat.
NOTE Parziali: 17-17, 16-18, 18-14, 14-21. Fuori per 5 falli: Walters.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti