Header Ads Widget

Una Virtus a ranghi ridottissimi in trasferta ad Arezzo


Dopo il rinvio della sfida contro Prato della scorsa settimana, una Virtus rimaneggiata si prepara per affrontare la trasferta di Arezzo. Domani, sabato 12 Febbraio, i rossoblu scenderanno in campo al Palasport Estra di Arezzo alle 18.30 contro la Amen. Una sfida chiave per la zona Playoff che la Virtus si appresta però a dover affrontare nonostante le pesanti assenze. Oltre agli infortunati infatti la squadra ha registrato nel corso della settimana 4 casi di positività al Covid, e si presenterà così alla sfida senza 8 giocatori della squadra costruita in estate. Quella che si è però venuta a creare è una situazione paradossale. Proprio ieri infatti è entrato in vigore il nuovo protocollo che prevede l’impossibilità di rinviare la partita con meno di 5 positivi tra i 15 a roster. La Virtus, a ranghi ridottissimi, dovrà dunque giocare comunque. «L’ultima partita sarebbe dovuta essere quella con Prato, che non si è giocata per la rilevata positività di alcuni membri della squadra – commenta il coach dell’Acea Andrea Spinello – Da lì purtroppo la situazione è peggiorata, ora i positivi sono raddoppiati, e domani ci troviamo ad affrontare una partita che purtroppo i nuovi regolamenti non ci consentono di spostare. Domani andremo a giocare senza molti giocatori, e la partita risulterà per questo falsata». «Chi è rimasto in palestra ha comunque dato il massimo nonostante le difficoltà che abbiamo avuto – aggiunge Spinello – Chiunque è sceso in campo negli allenamenti ha messo il massimo impegno».

Virtus Siena

Posta un commento

0 Commenti