Header Ads Widget

Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia – Cus Pisa 66-78


Sconfitta casalinga per la Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia che viene superata dal CUS Pisa al termine di una partita che ha visto il giocatore Federico Regoli del CUS Pisa protagonista assoluto con 36 punti all’attivo, 12 rimbalzi e ben 10 falli subiti. Prestazione maiuscola del numero 13 pisano.
SERIE C GOLD TOSCANA – 25ª GIORNATA
Domenica 20 Marzo 2022
OLIMPIA LEGNAIA – CUS PISA 66-78
(14-24, 33-42, 54-59, 66-78)
CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA Di Nezza 12, Baldinotti 14, Riboli 2, Nikoci 4, Scampone 11, Catalano 14, Susini 2, Nardi 6, Andrei, Del Secco 1, Mazzarelli, Pazzagli. Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini
COSMOCARE CUS PISA Fiorindi 2, Italiano 8, Federico Regoli 36, Lazzeri 5, Quarta 1, Redini 5, Siena 10, Giannelli, Francesco Regoli 11, Quarta 1, Bonasera n.e., Cosci n.e. Coach: Angiolini
Parziali: 14-24, 33-42, 54-59, 66-78.
Arbitri: Giannini di Empoli (FI) e Dori di Laterina Pergine Valdarno (AR)
Avvio di primo quarto a ritmo basso da parte di entrambe le squadre. Serve un’iniziativa personale di Scampone per sbloccare il risultato dopo ben 2 minuti di gioco. Pisa prende il comando dopo 5 minuti quando Federico Regoli fa registrare 2 su 2 dalla lunetta: 7-9. A 3’49” fa il suo ingresso in campo, dopo quasi tre mesi di assenza, Del Secco, accolto da un applauso fragoroso da parte dei tifosi gialloblu. Per Legnaia questa è una delle poche note positive del primo quarto che, fra l’altro, si chiude con una bella tripla di Redini allo scadere: 14-24. Nel secondo quarto Legnaia fa vedere buone cose, facendo registrare, sul 14-29, un parziale di 11-0. A metà quarto Legnaia, sul 25-29, ha l’inerzia della gara a proprio favore. Da questo momento inizia però lo show di Federico Regoli, un giocatore che la difesa gialloblu non riesce ad arginare. Emblematica l’azione a 3’12” da riposo lungo, quando Federico Regoli riceve palla in area, segna e subisce fallo. Il numero 13 pisano realizza anche il libero supplementare e regala alla sua squadra un vantaggio di 10 lunghezze: 27-37. Nel terzo quarto ottimo il contributo di Baldinotti alla causa gialloblu. E’ lui ad aprire le danze a 9’10” portando l’Olimpia a meno 7. A fine partita saranno 14 i punti messia segno da Baldinotti, anche stasera fra i migliori in campo. Pisa continua a macinare gioco e a metà terzo quarto è avanti di 16 punti: 38-54 sul tabellone a 4’46”. Rush finale di Legnaia che, sull’asse Scampone – Baldinotti rientra in partita. Il tabellone recita 54-59 quando inizia il quarto quarto. La partita è ora aperta a qualsiasi risultato, ma il 5° fallo di Nikoci complica i piani di coach Zanardo. Il lungo nazionale albanese deve lasciare il campo sul 54-60. Federico Regoli sfrutta al massimo ogni occasione e segna a raffica, da ogni posizione. Suo il canestro del 57-71, in penetrazione a 4’49”. A 2’51” il timeout sul 60-72, non cambia le sorti della partita. Nei minuti finali Pisa gioca col cronometro, Legnaia sbaglia alcune scelte difensive, vanificando ogni tentativo di recupero. Vince il CUS Pisa con 12 punti di scarto: 66-78. L’Olimpia Legnaia tornerà in campo mercoledì 23 ad Agliana. Palla a due alle 21:15.

Olimpia Legnaia Basket Firenze

Posta un commento

0 Commenti