Header Ads Widget

Con una grande prova di carattere e maturità, il Bcl espugna il Palamela di Quarrata


Che sarebbe stata una partita insidiosa lo avevamo detto, e così è stato nella realtà dei fatti: dopo un primo quarto giocato su buoni ritmi e con molta lucidità, il Bcl si è ritrovato con sette lunghezze di vantaggio, un piccolo gruzzolo di punti da investire nei quarti successivi. Nel secondo quarto l’inerzia continua a spingere forte il Bcl, permettendogli di mantenere il margine guadagnato, riuscendo pure ad aggiungervi qualche punto in più. A dare spettacolo nei minuti iniziali del secondo quarto è Benini, che trova più soluzioni per attaccare il canestro del Quarrata, siglando il più 10. I padroni, nel frattempo hanno alzato i regimi del motore, e lo fa notare con due canestri dagli oltre sei metri che lo riavvicinano ai lucchesi, 30/34 a tre minuti dal riposo lungo. A spengere la “fiammata” che avrebbe potuto incendiare il Palamela ci pensano Russo, Burgalassi e uno scatenato Lippi insieme agli altri compagni, ed in meno di tre minuti riprendono quota andando sul più 14. Poi, a soli 60 secondi dalla sirena, alcune decisioni arbitrali non proprio gradite ai padroni di casa, mandano letteralmente in tilt la panchina di casa, che viene accompagnato nelle proteste da un pubblico molto caldo. Dal parapiglia si creano i presupposti per l’espulsione del coach Valerio, di un dirigente del Dany Basket Quarrata, e una serie di tiri liberi per il Bcl che lo portano al più 19 di fine quarto. La seconda parte del match riparte con un Bcl contratto, si intuisce subito che le cose si stanno facendo difficili, i padroni di casa si sono rivitalizzati come non mai: tutti quanti sono al loro massimo regime di rotazione, è la normale risposta alla situazione creatasi nel fine quarto precedente. Pressano a tutto campo, buttandosi letteralmente su ogni palla, Cannoni da sfoggio di grande abilità al tiro e accorcia fino al meno 13, al Bcl adesso serve tanta calma e pazienza, per frenare la forte spinta dei padroni di casa. A mitigare la rimonta del Dany Basket Quarrata ci pensano Burgalassi e Benini, poi accade quello che non sarebbe mai dovuto accadere, e che non avremmo voluto vedere, Barsanti si accascia a terra con un forte dolore al polpaccio ed è costretto a ricorrere alle forti braccia di Vona per abbandonare il campo. E’ Benini a caricarsi la squadra sulle spalle e prima da sotto e poi dalla media riporta il vantaggio sul più 15, è comunque davvero una fase di gioco difficile per i ragazzi di Tonfoni, il pressing avversario non permette di costruire azioni pulite per andare a fare canestro, tanto che il Quarrata si aggiudica il quarto per 23/16, mentre sul tabellone ancora si legge il vantaggio del Bcl per 58/70. L’aggressività dei padroni di casa aumenta ancora nell’ultimo quarto, in soli due minuti recuperano moltissimo arrivando al meno sei, Tonfoni richiama in panchina i suoi ragazzi, per cercare di spezzare il ritmo degli avversari, che stanno riuscendo a reperire sempre nuove energie, grazie anche al loro calorosissimo pubblico. Il Bcl comunque riesce a mantenersi calmo e se pur con difficoltà fa circolare la palla, poi un buon contropiede Vona si finalizza con due pesanti punti, ma dalla sponda avversaria, Toppo replica subito dopo da sotto. Le percentuali al tiro calano, fretta e pressing avversario portano ad essere imprecisi, dopo sei minuti di gioco sono solo 4 i punti realizzati dal Bcl e 11 quelli del Quarrata. Landucci prova a togliere le castagne dal fuoco con una tripla stellare, alla quale però rispondono i ragazzi del Dany Quarrata con un’altra tripla dalla distanza, 74/77 e ancora due minuti e mezzo da giocare E’ un finale frenetico, dove il Bcl si difende con tutto quello che può, Quarrata adesso ci crede, è un assedio vero e proprio, sulle tribune si tiene il fiato sospeso, i padroni di casa si avvicinano pericolosamente, poi il suono liberatorio della sirena mette fine al match. I due punti sono per Tonfoni e la sua truppa, 77/81 il finale di una partita gestita bene, dove il Bcl ha anche sofferto, ma non ha mai perso la testa, dimostrando quella maturità che il coach chiedeva ai sui ragazzi. Questa importantissima vittoria proietta il Bcl in zona salvezza, scalando la classifica di ben quattro posizioni, collocandosi sulla nona piazzola, ad un solo passo dalla zona play-off.
13/20 – 35/54 – 58/70 - 77/81
13/20 – 22/ 34 – 23/16 – 19/11
Dany Quarrata Falaschi , Sevieri , Toppo 13, Cannone 8, Cantrè 3, Vannoni , Baroncelli 10, Calugi 9, Vettori 2, Riccio 24, Cukai 8 All. Valerio, Ass. Tasselli, Livi
Bcl Lippi 6, Piercecchi , Barsanti 17, Russo 5, Benini 24, Vona 8, Landucci 3, Simonetti 7 ,Burgalassi 5, Pierini 6, Cattani All. Tonfoni, Ass. Pizzolante, Nalin

Basketball Club Lucca

Posta un commento

0 Commenti