Header Ads Widget

Cosa c’è dietro un tutto esaurito?


La partita di stasera è una di quelle di cartello, la prevendita è iniziata una settimana fa e la biglietteria aprirà per gli ultimi 150 tagliandi disponibili, dalle 19,45. Potrebbe essere il secondo “tutto esaurito” casalingo della brevissima storia del Montecatini Terme Valdinievole Basket (in trasferta è facile, si gioca in impianti da 100 posti). Il primo fu quello al debutto assoluto, in una palestra di periferia, al PalaPertini di Ponte Buggianese che ospitò l’esordio con Valdisieve. Fu più facile ma non scontato, ma si parlava di 200 persone, quella la capienza consentita, stasera saremo 1600 al Palaterme e di più, per le normative, non sarebbe possibile. C’è attenzione da tutta la Toscana ed oltre. Sono oltre 30 i giornalisti accreditati. Non certo numeri da gara infrasettimanale di C Gold, seppur di vertice. 1600 spettatori in provincia li ha fatti solo Pistoia-Udine sfida d’altissima classifica in A2. Evidentemente il buon lavoro di Barsotti, i risultati, ma soprattutto quei 200 che si entusiasmarono il 17 ottobre 2021 hanno contagiato tanti altri (termine inflazionato negli ultimi due anni, ma questa volta finalmente ha accezione positiva). Non saranno oggi solo tifosi degli Herons, alcuni stanno dall’altra parte, molti altri sono curiosi non ancora schierati. Non importa, sono numeri su cui far riflettere e far germogliare il seme della pallacanestro che a Montecatini, giova ricordarlo, non è mai stato solo gioco… Buona festa del basket toscano a tutti!

Area Comunicazione Herons Basket

Posta un commento

0 Commenti