Header Ads Widget

Gema Mercoledi' sera a La Spezia nel recupero infrasettimanale


GEMA MERCOLEDI' SERA IN CAMPO A LA SPEZIA (ORE 21) PER IL RECUPERO DELLA SECONDA GIORNATA DI RITORNO
Tre giorni dopo la vittoria su Lucca, la diciannovesima di questa intensa stagione, Gema torna di nuovo sul parquet per una delle trasferte più complicate del campionato, quella di La Spezia, terza forza del campionato, che in classifica è lontana otto punti dalla coppia di testa tutta montecatinese. Si giocherà al Pala Sprint alle 21 (telecronaca diretta su Fb e Youtube di Montecatiniterme Basketball), con il recupero certo di Mattia Zampa, reduce dalle due giornate di squalifica, e con il resto della truppa impegnata nel recupero fisico (Spagnolli sempre out) e da un calendario sempre più fitto, che poi vedrà Gema di nuovo in campo sabato pomeriggio a Livorno. Coach Marco del Re passa al setaccio la situazione rossoblù: "La squadra mentalmente sta bene, ha vinto tre volte in otto giorni e questo è importante: fisicamente sta pagando un po' i tanti impegni e i pochi allenamenti, con un paio di giocatori usciti malconci dall'ultimo match con Lucca, però andremo a La Spezia per giocarcela sui 40 minuti e portare a casa due punti che sarebbero d'oro. Purtroppo giochiamo di mercoledì sera, in mezzo a tante altre partite, una sfida che è stata rinviata a gennaio e che ci ha costretti a rivedere il programma e il calendario non per nostra volontà". "Lo spirito e la voglia non mancano e in questo ultimo periodo come si è visto ci stanno dando una grande mano i più giovani, Cei, Lai e Leone, con punti segnati e tanti minuti a disposizione per tutti e tre - ha aggiunto l'allenatore - E' un momento in cui c'è da stringere i denti, ma il rientro di Zampa, che ad Agliana era andato bene, ci infonde morale. Spezia ha un quintetto di grande impatto, costruito per stare nelle prime posizioni, con due giocatori di lusso come Balciunas (miglior realizzatore per media del campionato, a quota 21) e Kuntic, ma anche con Bolis e Vignali, sempre molto pericolosi: accanto a loro c'è il pivot Fazio, giocatore di sostanza, più Ramirez e Menicocci, che hanno minuti e qualità oltre a buoni giovani di supporto".

Matteo Baccellini
Comunicazione - Gema Montecatini

Posta un commento

0 Commenti