Header Ads Widget

Il Bama in soli 8 elementi lotta a Siena ma prevale Costone (66-59)


COSTONE SIENA 66
BAMA ALTOPASCIO 59
(19-15; 37-32; 54-40: 66-59)
Arbitri: Barbanti e Baldini
COSTONE: Filipovic, Scekic 8, Picchi, Ceccarelli 3, Franceschini, Mencherini 10, Silveira 6, Piattelli, Bassetti, Ondo Mengue 19, Bruttini 20. All Fattorini
BAMA: Ponzo, Pellegrini 18, Del Frate 3, Pinzani, Bini Enabulele 10, Chiarugi 3, Salazar 9, Lorenzi 16. All. Giuntoli
Il Bama, con 5 assenze nel roster ed in sole otto unità, prova ad entrare nel campo dei miracoli ma non ci riesce. I rosablu lottano, e, forse aiutati dalla minor pressione per la situazione apparentemente compromessa in partenza, provano a compiere l'impresa. Quando a 3'14'' dalla sirena Lorenzi infila la tripla del -4 sicuramente corre qualche brivido sulla schiena dei tifosi senesi, ma Ondo Mengue (fin lì 0 su 4) piazza a sua vola la tripla del nuovo +7. Il Bama, esausto per una dispendiosa difesa man to man per tutto l'arco del match, non ha più la forza di reagire. Un plauso comunque alla Giuntoli Band che esce a testa alta dal campo del Costone Siena, secondo in classifica. Gli avversari a dire il vero non hanno dato luogo ad un mach memorabile tirando col 19% da tre punti, aggrappandosi all'inizio all'ex rosablu Mencherini (subito out per 2 falli più tecnico) ed in seguito alle mani morbidissime di Bruttini. Oltre a loro un Ondo Mengue tutta sostanza. Sul fronte altopascese percentuale orribile ai liberi (42%) e ottima gara di Pellegrini, che quasi da solo ha riportato in rotta di collisione i suoi nel finale. A corrente alternata gli altri. Primo quarto e, come da previsioni, il Bama si trova a suo agio contro una squadra strutturata. 19-15 al primo fischio con 8 punti in un amen di Mencherini. Il Bama invece distribuisce il fatturato. Seconda frazione con Bini Enabulele e soci che lottano. Chiarugi piazza il - 2 (28-26) con un bel canestro. Fattorini rinuncia a Bruttini, riduce drasticamente la pericolosità dal perimetro e aumenta quella nel pitturato (insieme Scekic, Ondo Mengue e Silveira). Ci sono due penetrazioni in uno contro uno (Silveria e Ondo Mengue) nel burro per il nuovo +7 (35-28) ma Lorenzi e Salazar rispondono per il -3 a -50" dall'intervallo. Rubano palla nell'ultima azione i rosablu ma Salazar in contropiede serve inavvertitamente Ondo Mengue per un appoggio a fil di sirena (37-32). Ripresa e il Costone si affida a Bruttini che converte 5 tiri liberi. Supremazia Senese a rimbalzo e i ragazzi di Fattorini volano a + 14 (54-40) al terzo fischio, che diventa +17 ad inizio ultimo periodo. Sembra un'imbarcata ma i padroni di casa non brillano e gli altopascesi non mollano. Sale in cattedra Pellegrini con due triple in sequenza, Bini Enabulele colpisce in avvicinamento e ancora Pellegrini in fade away: 59-52 con 3'35" sul cronometro. Errore senese e, come detto, Lorenzi segna la tripla del 59-55 a -3'14". Match riaperto ma i sogni muoiono all'alba: Ondo Mengue risponde dai 6.75. Coach Giuntoli reinserisce Salazar a -1'43" ma il miracolo non riesce. Domenica match con Campi Bisenzio per due punti importantissimi. Pressione in rapido aumento.

Bama NBA Altopascio

Posta un commento

0 Commenti