Header Ads Widget

La Vismederi Costone vince anche a Montale: Libertas superata 60-68


Nel recupero della quindicesima del girone di andata, la Vismederi Costone non delude, andando a vincere sul campo della Libertas Montale. Quella di stasera era una partita dal pronostico tutt’altro che scontato, con i padroni di casa che venivano da un periodo positivo. Eppure, nel pistoiese, va in scena una prestazione solida dei gialloverdi che a tratti producono scarti importanti ed infine legittimano la vittoria. Ad un primo tempo dai due volti, segue una seconda metà di incontro in cui la squadra di coach Fattorini produce pallacanestro e scava il solco. La Libertas non molla mai e ci prova fino alla fine, ma i gialloverdi non si scompongono e portano a casa una vittoria importante. Adesso il prossimo appuntamento per la squadra della Piaggia è fissato domenica prossima, 6 marzo, alle 18 per la sfida con l’Audax Carrara. Peraltro, la partita con i marmiferi, sarà l’occasione di dimostrare l’impegno dei gialloverdi per la comunità: ospite della partita sarà il piccolo Mustafà Al-Nazzal. L’avvio di partita è di buon auspicio per i senesi, che inaugurano il match con la stoppata di Silveira su Mati, la tripla di Bruttini ed il contropiede di Niccolò Mencherini. Montale non perde tempo e si riporta subito in parità ma i gialloverdi tornano a realizzare col gioco da tre punti capitalizzati da Mencherini. I padroni di casa mettono per la prima volta la testa avanti grazie ai 4 punti consecutivi di Mati, ma Bruttini risponde ancora con tre punti per il nuovo 9-11. I gialloverdi provano anche un primo strappo, grazie anche alla bomba di Ondo Mengue, e si issano fino al 14-20. Il quarto si chiude proprio con altri due liberi di quest’ultimo che fissano il punteggio sul 14-22. La seconda frazione si apre con il break di Montale, targato Bonistalli e Pierattini, ma a riportare in parità il match è il solito Mati che scrive 26-26. Montale riesce a riportarsi ancora in vantaggio, sul 31-28 ancora con Mati. Nel primo momento di difficoltà ci pensano i subentrati a togliere le castagne dal fuoco a Fattorini: prima Franceschini con la bomba dall’angolo, poi Bassetti, all’esordio in maglia gialloverde, che trova anche due canestri da 3 punti consecutivi da posizioni molto complicate per il 35-39. In chiusura di tempo è Mencherini che indirizza ulteriormente la sfida con un’altra tripla che manda le squadre negli spogliatoi sul 36-42. Il terzo quarto è quello che indirizza la partita: Bruttini si mette in proprio e, aiutato dai 4 punti di Silveira, realizza in quasi totale autonomia un break che porta il Costone sul 41-54. Coach Marcello si vede costretto a chiamare un time-out con meno di 3’ da giocare ma in uscita dal minuto è Mencherini a smuovere di nuovo il punteggio con due liberi. Nel finale di quarto, dopo che il Costone sembrava in controllo, Montale si riavvicina ed è proprio la penetrazione di Pierattini a firmare il 47-58. Nella quarta frazione la Libertas dimostra di non voler cedere il passo, aprendo il quarto con i 4 punti di Mati per il nuovo -7. A interrompere l’emorragia ci pensa Mencherini che sfrutta una imprecisione difensiva degli avversari ed appoggia al tabellone due punti facili, a cui fa seguito il tiro piazzato di Bruttini per il nuovo +10 senese. Con poco più di 7’ da giocare il tecnico di casa chiama un altro time-out, ma dopo il minuto Ceccarelli mette a segno un gioco da tre punti che incrementa ancora il vantaggio della squadra di Siena. Santangelo fa 2/2 dalla lunetta per il -11. Adesso il Costone sembra essere in controllo del match, ma la tripla di Santangelo ed i due punti di Nesi, riportano a 6 il distacco tenendo più che vive le loro speranze con oltre 120” sul cronometro. I gialloverdi non si fanno prendere dal panico e, con 1’03” da giocare, è capitan Bruttini realizzare il tiro del +8, ma a mettere la parola fine è solo la straordinaria difesa di Mencherini che ruba un pallone in difesa e può far finalmente tirare un respiro di sollievo ai tifosi senesi. Dopo il match, coach Fattorini ha commentato: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, loro sono una squadra giovane che non molla mai, mentre noi abbiamo avuto qualche blackout che non mi è piaciuto. Questo è un periodo complicato ma dobbiamo cercare di gestire nel migliore dei modi lo stress che abbiamo addosso”. Infine, l’allenatore si concentra sugli infortuni, anche in relazione alla situazione di Nupieri. Il play toscano, che dai primi esami sembrava aver scongiurato il peggio dopo l’infortunio riportato con le giovanili, si è sottoposto ad ulteriori esami che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore. “Al momento stiamo aspettando l’esito della risonanza di Leonardo Mencherini – dice il tecnico –, ma la buona notizia è che oggi abbiamo trovato energie e punti da Mattia Bassetti. Si tratta di un ragazzo giovane e inesperto, ma ha dimostrato tanta umiltà e può dare il suo contributo a questa squadra”.
Libertas basket Montale – Vismederi Costone 60-68
Parziali: 14-22; 36-42; 47-58;
Montale: Biagini 4, Nesi 11, Chiti, Pierattini 4, Mati 20, Magnini 7, Galardi, Lazzeri 2, Bonistalli 7, Santangelo 5. Allenatore: Matteo Marcello.
Costone: Filipovic n.e., Ricci, Scekic 2, Picchi, Ceccarelli 3, Franceschini 3, Mencherini N. 17, Silveira 5, Piattelli n.e., Bassetti 6, Ondo Mengue 11, Bruttini L. 21. Allenatore: David Fattorini.

Costone Siena

Posta un commento

0 Commenti