Header Ads Widget

Per l'Use Rosa Scotti il sogno A1 finisce a San Martino


Sul campo delle venete arriva la retrocessione matematica a due giornate dalla fine. Una partita alla quale non era possibile chiedere molto di più. Lo strappo decisivo a fine della terza frazione
Il sogno A1 è finito, la favola della cenerentola che si ritrova a banchettare per quattro anni al tavolo delle grandi è ai titoli di coda. La retrocessione matematica dell'Use Rosa Scotti arriva con la sconfitta per 71-57 sul campo di San Martino di Lupari che, allo stesso tempo, festeggia la qualificazione ai playoff. C'era poco da chiedere alla squadra in questa partita, ma quello che poteva fare, ancora una volta, l'ha fatto. Soprattutto, come aveva detto coach Alessio Cioni alla vigilia, c'era da onorare il campionato e giocare, nonostante tutto, a testa alta. Cose che Narviciute e compagne fanno una volta di più. Per il resto, davvero, c'era poco altro da fare se non arrivare ad un epilogo ormai scontato da tempo. Ruffini parte in quintetto ed a muovere il punteggio sono un libero di Mitchell ed un 'coast to coast' di Kelley che, poco dopo, mette anche i liberi per il 5-0. Williams nel pitturato muove il punteggio per le biancorosse e subito dopo Baldelli trova il 5-4. Stoichkova ruba palla ed appoggia il primo vantaggio (5-6), prima di una fase nella quale si segna poco da entrambe le parti. Non a caso al 10' siamo 7-10 col canestro di Manetti. Guarise dall'arco impatta e la pronta replica di Baldelli fa sperare che la partita diventi più divertente. Così è e le Lupe ne prendono in mano le redini con un parziale di 12-4 all'interno del quale trovano spazio anche due timeout di coach Cioni. Rembiszewska con un gioco da tre punti rimette in scia le compagne, Narviciute impatta a quota 19 ed una gran tripla di Bocchetti per il 21-22 obbliga stavolta coach Serventi a fermare il gioco. Al riposo siamo 29-26 e Mitchell è quella che esce meglio dallo spogliatoio segnando il primo canestro. Baldelli replica e Bocchetti, con 7 punti consecutivi, mette a segno il 31-35. Sul parziale di 4-11 il gioco si ferma ancora ma Rembiszewska segna subito per il massimo vantaggio: 33-39. San Martino replica con un parziale di 6-0 e torna a braccetto delle biancorosse allungando poi fino al 50-41 che costringe coach Cioni a chiamare lo stop. La ventesima palla persa porta al 52-41 (parziale di 19-2) e Williams torna segnare dalla lunetta. In questa fase la Scotti molla ed al 30' siamo 58-47. Nell'ultima frazione le biancorosse, per quanto possono, cercano di restare attaccate alla partita ma la gara non può che avere una strada, quella che porta alla vittoria delle padrone di casa per 71-57. Ancora due partite e sarà tempo di pensare al prossimo campionato di A2.
71-57
FILA SAN MARTINO DI LUPARI Kelley 11, Guarise 20, Filippi 7, Pastrello 10, Mitchell 21, Antonello, Frigo, Pilabere, Varaldi, Arado 2, Peserico, Diakhoumpa. All. Serventi
USE ROSA SCOTTI Ruffini, Stoichkova 2, Baldelli 14, Williams 10, Rembiszewska 11, Aramini, Manetti 4, Narviciute 4, Antonini, Bocchetti 12. all. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini)
Arbitri: Radaelli di Rho, Bonotto di Ravenna e Castellaneta di Bolzano
Parziali: 7-10, 29-26 (22-16), 58-47 (29-21), 71-57 (13-10)

USE basket

Posta un commento

0 Commenti