Header Ads Widget

Coach Paolo Betti chiama a raccolta Castelfiorentino: "Sarà una serie combattuta, il pubblico sesto uomo in campo"

“Abbiamo raggiunto il nostro traguardo, adesso daremo il massimo per arrivare più avanti possibile”. Coach Paolo Betti introduce i playoff. Il primo traguardo è stato raggiunto e adesso si vive e si pensa di partita in partita. Alla vigilia del primo turno playoff, che vedrà l’Abc Solettificio Manetti impegnata contro lo Scuola Basket Arezzo, la parola passa di diritto a coach Paolo Betti. “Arrivati ad oggi possiamo dire di aver raggiunto l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, ovvero arrivare tra le prime quattro squadre del campionato – attacca il tecnico gialloblu -. E’ stata una stagione difficile in cui ci siamo confrontati con tante buone squadre quindi il quarto posto deve renderci assolutamente soddisfatti del nostro cammino”. La prima parte di stagione è scivolata via tra alti e bassi toccando il momento più difficile a cavallo tra dicembre e gennaio. Poi un deciso cambio di rotta ad inizio febbraio e un girone di ritorno da incorniciare: quando e come è arrivata la svolta? “Il merito è stato tutto dei ragazzi. Nella settimana dopo la brutta sconfitta di Synergy e prima della partita contro Quarrata, ci siamo seduti, guardati negli occhi e ognuno ha tirato fuori e detto apertamente alla squadra quello che pensava. In quel momento si è fatta chiarezza, il gruppo si è unito ancora di più e siamo ripartiti con una carica pazzesca. Ne è emerso un girone di ritorno davvero super, con 12 vittorie su 15 gare e 9 acuti nelle ultime 10 partite. Una striscia positiva che ci permette di arrivare ai playoff in fiducia e con tanto entusiasmo”. Arezzo, quinta classificata, sarà l’avversario dei quarti di finale: quale può essere la chiave di volta della serie? “Sicuramente sarà una serie difficile ed equilibrata, in cui ci affronteremo entrambe a viso aperto e con grande intensità. Abbiamo incontrato molte squadre di livello e Arezzo è sicuramente una di queste. Siamo due roster ormai consolidati negli ultimi anni quindi la compattezza sarà un fattore determinante per entrambi. Siamo consapevoli dei nostri punti di forza e dovremo essere bravi a sfruttarli a nostro favore fin dalla prima palla a due”. A distanza di due anni torneranno i playoff con la capienza dei palazzetti al 100%: quale messaggio vogliamo dare al pubblico gialloblu? “In tutte le gare, ma a maggior ragione nei playoff, il pubblico rappresenta il sesto uomo in campo quindi il supporto dei nostri tifosi sarà fondamentale. Lo abbiamo visto nelle due sfide casalinghe contro Gema e Herons, quando è stato palese quanta carica ci abbia trasmesso, tanta da riuscire a vincere contro Gema e andare ad un passo dall’impresa con Herons. Visto che, oltretutto, torniamo al nostro orario canonico della domenica alle 18, l’auspicio è quello di vedere nuovamente gremito il PalaBetti e sentire forte il sostegno di Castello e dei castellani. Sarà una sfida che dovremo provare a vincere tutti insieme”.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti