Header Ads Widget

La Toscana si gioca la stagione nel viaggio a Montevarchi


Arriva di Sabato sera la partita più importante del campionato, quella in cui la Toscana Food si giocherà gran parte della propria stagione, lo scontro diretto per evitare la retrocessione, nella tana di Montevarchi. Un match che assomiglia tanto ad una finale; infatti, in caso di successo, i ragazzi di Gabriele Ricci non solo scavalcherebbero in classifica i rivali di giornata, ma avrebbero dalla loro anche il vantaggio del 2-0 nello scontro diretto. A quel punto il traguardo dei playout sarebbe davvero vicino, per centrarlo basterebbe una vittoria contro Lucca la vigilia di Pasqua oppure una sconfitta di Montevarchi in una delle due prossime partite, il recupero di giovedì contro Castelfiorentino e la trasferta a Siena dell’ultima giornata. Prima di avventurarci in queste ipotesi, la Toscana Food ha però in testa un solo obiettivo: portare a casa i due punti, obiettivo non semplice da centrare, ma comunque alla portata, considerando l’ottimo momento della squadra di Gabriele Ricci, come ben raccontato dalla vittoria di sabato scorso sulla sempre ostica Valdisieve. Ecco, ripetere quella prestazione sarebbe il viatico ideale per bissare il successo ottenuto nel recupero dello scorso 17 marzo, quando i labronici batterono proprio Montevarchi con un netto 98-56. Fare il bis non sarà semplice, quella di Riccardo Paludi è formazione da prendere con le molle, soprattutto quando gioca davanti al proprio pubblico. Servirà una grande prestazione, soprattutto in difesa, per limitare i piccoli Bonciani, con 12,3 punti a partita miglior marcatore dei suoi, e Caponi, tenendo botta canestro dove spiccano gli 11,7 di media dell’esperto Sereni. Ne è convinto anche il coach della Toscana Food, che presenta così la partita: “Siamo attesi da 40’ che, con ogni probabilità, decideranno la stagione; se riuscissimo a tornare a casa con i due punti in carniere saremmo veramente ad un passo dal conquistare i playout, un traguardo che, ad un certo punto del torneo, sembrava davvero difficile dal raggiungere. Anche se dopo la sfida di Montevarchi mancherà ancora la gara con Lucca, quella di Montevarchi è davvero cruciale nell’economia del campionato. Ci stiamo preparando bene, lavorando duro per arrivare alla sfida di sabato pronti dal punto di vista fisico e mentale, per una partita che assomiglia tanto ad una finale. La speranza è quella di poter andare a Montevarchi con il roster al completo, ben consapevoli che loro in casa danno il meglio del loro rendimento, aldilà delle ultime battute di arresto. Dovremo fare grande attenzione a Cacciatori, in un momento di ottima forma, all’italoamericano Facciolà, uno che nel pitturato riesce sempre a farsi sentire, ed a Bonciani. Se riusciremo a tenere a bada questo terzetto ed a tenere alti i ritmi, avremo ottime possibilità di giocarci la partita fino alla sirena finale, portando a casa la vittoria e, probabilmente, i playout; sarebbe un risultato eccezionale, frutto di un ottimo cammino nel girone di ritorno.”

#donboscolivorno

Posta un commento

0 Commenti